Recensione del Nexus 7



Il tablet Nexus 7 di Google è una delle migliori scelte che si possano fare quando si parla di tablet da 7 pollici. “Sotto il cofano” ha un processore quad-core Tegra 3, che offre prestazioni veloci, a cui si aggiunge uno schermo bello e sensibile. Inoltre, è comodo da tenere in tasca e supporta il sistema operativo Android 4.1. In pià, per un costo di circa 200 euro, è un affare.

Per contro, questo tablet non ha la possibilità di espandere la memoria, che si presenta con soli 8GB di spazio, il design non è stratosferico e ricalca un po’ la massa, senza realmente distinguersi come, invece, fa l’iPad. Da segnalare in ogni caso le cornici laterali, a destra e a sinistra, che sono piacevolmente sottili, mentre quelli nella parte superiore ed inferiore sono più spessi di quello che di solito si trova in un tablet 7 pollici. Il design permette di tenere il tablet facilmente in mano.

Il Nexus 7 è il tablet ideale per chi ha bisogno di uno schermo di dimensioni più grandi di quelle di uno smartphone ma non vuole spendere eccessivamente tanto. La mancanza, come detto, dello slot aggiuntivo per la memoria e della fotocamera posteriore faranno in ogni caso poco piacere ai più, ma tant’è.

Facendo un confronto con altri concorrenti, il Nexus 7 è notevolmente più leggero del Kindle Fire, oltre che più sottile. Che dire, la presenza dell’ultima versione del sistema operativo di Google permette di avere il massimo in termini di prestazioni, il che lo rende un tablet ottimale per chi cerca buona qualità ad un ottimo prezzo.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest