Recensione dell’HTC One X, smartphone Android con interfaccia Sense



L’HTC One X è uno smartphone decisamente interessante, che piacerà a chi cerca un dispositivo veloce e completo, allo stesso tempo. Tra i punti di forza di questo smartphone sicuramente ci sono la perfetta integrazione con l’ultima versione di Android, il sistema operativo mobile di Google, cosa possibile anche grazie al velocissimo processore Snapdragon S4 dual core, l’ampio display Ada 720p e il supporto per la tecnologia 4G.
Entrando nel dettaglio del sistema operativo, vediamo che c’è HTC Sense 4, che regala una ottima esperienza utente. Molto veloce e reattivo, è decisamente il “vestito” migliore per questo telefono.

Buona la durata di vita del telefono, grazie anche alla batteria al litio da 1800 mAh. L’unica pecca è che si tratta di una batteria che si trova “sigillata” all’interno del corpo del telefono, dunque non è estraibile. Anche la memoria del telefono è un altro lato negativo di questo telefono, dato che ci sono slot per poterla espandere. In ogni caso, di default si hanno 32 GB di spazio per archiviare software, immagini, video e tanto altro ancora, una capacità più che sufficiente per la maggior parte degli utenti.

La fotocamera da 8 megapixel sulla parte posteriore del telefono, dotata di un LED flash, permette di fare delle foto decisamente interessanti, oltre che regalarci la possibilità di girare dei video ad alta qualità. Il telefono ha anche una fotocamera frontale da 1,3 MP , la quale permette di scattare a sua volta delle foto discrete, anche se la sua funzione principale è quella di permettere le video chiamate, magari usando Skype o altre applicazioni di video chat.

In conclusione possiamo dire che si tratta di un telefono completo, che ha tutto quello che si potrebbe richiedere ad uno smartphone. La cosa migliore, è che tutto funziona per il meglio. Da non perdere.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest