Recensione di…Smart People: un successo mentale



Recensione Smart PeopleSmart People è una pellicola recente che trasuda di ironia e sarcasmo da tutti i fori di trazione(della pellicola ;)), i protagonisti si inzuppano nell’ambientazione come i colussi o i bucaneve nel cappuccino.

Dennis Quaid  dimostra che ha ancora da mordere e in maniere inaspettate mentre si conferma una specie di ragazza prodigio ellen Page dopo il successo di juno, perfetta per il ruolo di teenager acida e sola ma con una potente predilezione per battute acide e pacate, sembra quasi la naturale erede di Meryl Streep.

Un film che si eleva al di sopra della mediocrità in genere e che porta con sè anche la Sarah Jessica Parker (Sex and the City) con il suo bagaglio non indifferente di teatralità.

La storia è molto semplice: un professore universitario vedovo da 17 anni cerca di uscire dalla semi depressione e dal suo burbero modo di fare che suscita antipatie nei suoi studenti oltre che nei figli, si aggiungono ai suoi problemi un fratello a sorpresa e la cotta per una sua ex alunna incontrata in una particolare situazione…non vi dico di più.

Buona Visione.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest