Recensione: monitorare il traffico di rete con URLSnooper



A volte può risultare utile conoscere il traffico che avviene sulla propria rete: apparentemente la propria connessione ad Internet rimane inattiva quando non si naviga in Rete, ma in realtà avvengono molte attività di nascosto: gli aggiornamenti dei programmi e del sistema operativo sono esempi di attività online che vengono effettuate automaticamente, laddove ciò è previsto.

 

 

Monitorare il traffico di rete risulta utile per comprendere con che server il proprio computer scambia dati. Se ad esempio ci si collega con una linea a tariffazione a consumo e si desidera comprendere perché il proprio contatore trasferimento dati cambia continuamente, ecco che, monitorando il traffico di rete, è possibile capire in dettaglio che cosa avviene sulla propria rete. In generale, è utile anche vedere quali indirizzi vengono caricati all’apertura di un sito web, tra script esterni ed annunci pubblicitari.

 

E’ possibile monitorare il proprio traffico di rete tramite un programma gratuito che si appoggia al motore WinPcap: URLSnooper di DonationCoder. Questo programma mostra in tempo reale i collegamenti avvenuti tra il proprio computer e la Rete, permettendo così all’utente di conoscere gli indirizzi che vengono caricati sul suo computer.

 

Il programma è gratuito, tuttavia presenta vari incentivi che invitano l’utente a donare per lo sviluppo del software: bisogna infatti inserire una chiave di licenza generabile gratuitamente, oppure ottenerne una universale e definitiva donando. Senza chiave di licenza, verrà visualizzato un piccolo riquadro in basso a destra dello schermo, contenente l’invito a donare. Un incentivo in più, che comunque non compromette la validità dell’aggettivo “gratuito” né crea disagio agli utenti che non donano.

 

Il programma non può riconoscere i collegamenti criptati (per esempio gli accessi HTTPS in SSL), ma per il resto identifica ogni collegamento tra il proprio computer e la Rete. Il programma offre anche un’interfaccia minimale ma comunque ricca di funzioni.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest