Recensione Netbook Olidata Nepher



Un peso di 1,4 kg, uno spessore di soli 3 cm e una dotazione accessori è di tutto rispetto sono il biglietto da visita del Netbook prodotto e costruito in Italia proposto da Olidata. La tastiera con 81 tasti a dimensioni quasi accettabili per lavorare speditamente, anche se il ridimensionamento dei tassi di invio e shift destro creano qualche problema soprattutto chi è abituato alla disposizione classica.

Discorso diverso per il touchpad dalle generose dimensioni che permette di lavorare con tutta tranquillità. I tasti sono separati ed abbastanza reattivi, poco sotto di essi troviamo i led di sistema , divisi dal touchpad con una piccola barra argentata che dona quel tocco di stile che non guasta mai. Nella dotazione al due troviamo il classico processore prodotto da intere, come nella maggior parte dei modelli in commercio, mentre l’hard disk è un modello lo stato solido da 32 GB.

Si differenzia dagli altri modelli per la mancanza della connessione Bluetooth ma compensata in parte dalla giunta della porta RJ11 e del modem analogico. La batteria a sei celle consente un’autonomia di utilizzo poco inferiore a tre ore e 20 minuti.

Concludendo se dovessimo elencare tutti i i pregi e i difetti di questo modello; potremmo annoverare tra i pregi sicuramente lo spessore e la porta in sostituzione al Bluetooth, invece i difetti sarebbero proprio la mancanza del Bluetooth e un’autonomia poco elevata.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest