Recensione: programma di fotoritocco per iPad, PhotoPad



I programmi di fotoritocco sono strumenti che consentono di ritoccare foto scattate, regolando luminosità e contrasto, tagliando elementi, applicando filtri ed effetti speciali. Il fotoritocco consente di migliorare tutte le foto ritenute meritevoli ma comunque non esentate da alcuni difetti. I puristi della fotografia preferiranno non utilizzare tecniche di fotoritocco e vorranno impiegare foto così come scattate. In generale tuttavia, il fotoritocco viene molto praticato. Indiscussi programmi celebri per il fotoritocco sono Adobe Photoshop (a pagamento) e GIMP (un’alternativa gratuita molto spesso paragonata a Photoshop per quantità di funzioni). Esistono inoltre altri programmi più o meno blasonati, come Nero PhotoSnap (integrato nella suite multimediale a pagamento Nero e Ashampoo PhotoCommander, creato dalla nota azienda di produzione software tedesca).

I programmi sopra citati consentono di effettuare del fotoritocco tramite un computer. Se invece si volesse ritoccare una foto tramite un iPad? Bisogna intanto specificare che l’iPad consente di memorizzare foto e che, in questo senso, è simile ad un normale computer. Una volta appurato ciò, bisogna tenere conto che esistono applicazioni in grado di accedere alle foto. Una di queste è PhotoPad di ZAGG, che accede alle foto e permette di ritoccarle con i tocchi delle proprie dita sul display.

PhotoPad non ha di certo tutte le funzioni di un programma del calibro di Adobe Photoshop, tuttavia è gratuito ed offre svariate possibilità di ritocco. Il pregio di PhotoPad consiste nello fornire all’utente funzioni tipicamente da computer (come appunto quelle di fotoritocco) su un tablet, con la comodità dei comandi di salvataggio e di condivisione.

Durante la prova è emersa una eccellente compatibilità con diverse versioni di IOS. Inoltre, l’interfaccia del programma risulta di immediata comprensione. Il giudizio finale risulta positivo. PhotoPad permette di potenziare ancora di più un tablet che, di per sè, permette già di svolgere varie attività, anche con l’ausilio delle varie applicazioni.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest