Recensione su Google Chrome OS



Chrome OS è un sistema operativo basato su Linux e prodotto da Google ed ottimizzato per la navigazione in Rete. La peculiarità più evidente di Chrome OS è quella di essere nientemeno che una copia di… Google Chrome. Può un semplice web-browser fungere da sistema operativo? Sì. Già in passato ho accennato al fatto che Chrome supporta delle estensioni che si rivelano vere e proprie applicazioni, e Chrome OS è equivalente in questo senso. Quindi, Chrome OS rivela già la sua predisposizione ad essere un ambiente operativo. E poi non è da dimenticare la filosofia del cloud-computing, ovvero del lavoro online: Google in particolare, offre molti servizi, e Chrome OS, se utilizzato con un Google Account ed una connessione ad Internet, può rivelarsi veramente uno strumento di utilità: infatti è possibile creare documenti, presentazioni e fogli di calcolo tramite Google Docs; ricevere, inviare e controllare la posta elettronica con Gmail, gestire il proprio archivio fotografico con Picasa; leggere notizie con News e Reader; visualizzare mappe con Maps, leggere libri su Google Libri, comunicare con il social-network Google+ e molto altro ancora. Chiaramente Chrome OS perde gran parte delle sue opportunità di utilizzo in un ambiente offline, però il supporto agli addon può rivelarsi estremamente utile in questo caso: anche senza le comodità di un word-processor tradizionale, un addon per le note può risultare utile per scrivere dei documenti in testo semplice, e la funzione di archiviazione dati risulta altrettanto utile.

 

 

Per ottenere Chrome OS è possibile compilare una distribuzione di Chromium OS, oppure scaricarne una già pronta da fonti non ufficiali, per esempio da Hexxeh, che offre varie build di Chromium OS da lei elaborate. In alternativa, Google offre in forma ufficiale Chrome OS sui Chromebook, che sono dei portatili Samsung ed Acer dotati di Chrome OS.

 

I vantaggi di Chrome OS sono la velocità e semplicità di configurazione, nonché la leggerezza. Il difetto più evidente è dato invece dal fatto che Chrome OS perde molte delle sue possibilità di utilizzo in caso di mancanza di connessione ad Internet, anche se le applicazioni add-in possono sopperire, almeno in parte, a tale mancanza.

 

In fondo a questo articolo è disponibile una schermata di Chrome OS ed un video ufficiale di presentazione del sistema operativo.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!

Galleria Fotografica

Chrome OS
Pinterest