Recensione su Lazy Moderator



WordPress, la celebre piattaforma di web-blogging, offre un sistema di commenti con varie opzioni di moderazione. Una scelta comunemente adottata sui blog WordPress è quella di consentire agli utenti di commentare, ma di non fare apparire i commenti inviati sino a che questi non sono revisionati da un amministratore o moderatore del sito creato in WordPress. Un’altra scelta consiste nel consentire automaticamente i commenti inviati da autori già autenticati in precedenza e di inviare alla coda di moderazione quelli inviati da autori nuovi. Altre scelte prevedono di inviare i commenti alla coda di moderazione se questi contengono determinate parole o un determinato numero di link, o di contrassegnarli automaticamente come spam se presentano determinate corrispondenze di parole, nomi, link, email, IP, etc…

Quando un utente invia un commento che viene inserito nella coda di moderazione (ovvero che viene contrassegnato per la revisione e quindi non ancora pubblicato), all’amministratore apparirà il rispettivo commento nelle apposite sezioni del pannello di controllo. Contestualmente al commento, vengono mostrati i comandi per approvare, mantenere in sospeso, contrassegnare come spam o eliminare il commento. Inoltre all’amministratore viene anche inviata una email di notifica, contenente i link per approvare i commenti. Questi link sono comodi e permettono di applicare le azioni desiderate con un click, ma richiedono comunque una conferma dei propri dati di accesso di amministratore.

Il plugin LazyModerator permette di cambiare la modalità con la quale vengono presentati i link di moderazione via email: ideale per persone di fretta o che comunque vogliano applicare rapidamente le azioni di moderazione, LazyModerator aggiunge alle email di notifica invio commento degli appositi link dotati di particolari token di sicurezza, che permettono di applicare direttamente l’azione di moderazione senza richiedere l’accesso. Resta inteso che la propria casella email deve rimanere ben custodita, dato che chiunque abbia accesso ad essa può moderare i commenti con semplici click su dei link.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest