Rendere sicura la pendrive con TrueCrypt



TrueCrypt è un programma molto utile per proteggere e criptare dischi rigidi e partizioni in modo da renderli sicuri da sguardi indiscreti. Il programma, partendo da una partizione, crea un file criptato montabile come un disco.

Chiunque ha la necessità o il desiderio di rendere sicura la propria usb key, trova un valido alleato in questo programma, che consente di creare un device sicuro utilizzando i più noti algoritmi di crittografia.

Innanzitutto scarichiamo TrueCrypt ed installiamolo. tramite il sito ufficuale truecrypt.org. Nella gallery allegata sotto, è possibile vedere tutti i passaggi per configurare al meglio il programma.

In secondo luogo accediamo al programma e clicchiamo su “Create Volume”

Di seguito che verrà chiesto quale tipo di volume volgiamo creare, in base alle esigenze di questo post, metteremo il check su “Encrypt a non-system partition/drive” per ovvi motivi e di su “Standard TrueCrypt volume” per selezionare le classiche modalità di creazione. Quindi proseguiamo.

Nella schermata successiva vi sarà la scelta del dispositivo da usare.

Scegliamolo mediante la lista che ci apparirà mediante la pressione dela tasto “Select Device” ed andiamo avanti.

Nella schermata successiva selezionamo “Create encrypted volume and format it” e spostiamoci avanti.

Scegliamo ora un algoritmo di crittografia e successivamente una passphrase.
ATTENZIONE, come anche il programma ci ricorda, è bene inserire una password di alemeno 20 caratteri per non correre il rischio di essere scoperta troppo facilmente mediante attacchi brute force.

Nella schermata successiva occupiamoci di formattare il dispositivo con quando in precedenza deciso.

Siamo finalmente giunti alla fine. Ora non dobbiamo fare altro che selezionare il dispositivo, tramite “Select Device…” e successivamente montarlo “Mount“.

Ora nella datagrid alla posizione da noi scelta, sara presente la voce della nostra penna. Clicchiamoci due volte ed utilizziamole come se fosse normalmente aperta da esplora risorse.

Per disabilitarla clicchiamo si “Dismount“.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!

Pinterest