Resident Evil: Operation Raccoon City – Anteprima



Il riproponimento a Raccon city, tranquilla cittadina incastonata fra le innevate rocce delle Arkley mountains, tranquilla almeno fino a quando gli zombie assetati di sangue non sono in giro, e la presenza di storici protagonisti come Leon Kennedy e Claire Redfield, non fanno, come apparentemente sembra, un ritorno alle vecchie origini della saga di Resident Evil.

Nulla di più sbagliato quindi se abbiamo pensato che la Capcom stesse ricostruendo le atmosfere ed il gameplay che hanno reso cult questo titolo, Resident Evil: Operation Raccon city si presenta come un gioco che di noir ha soltanto il colore del retro copertina, esso è infatti incentrato totalmente sull’azione ed il multiplayer online.

La controversa apparizione di storici personaggi è giustificata per l’articolazione della trama che non li vede di fatto controllabili, anzi saranno proprio gli antagonisti del gioco… come si può vedere dal trailer i nuovi protagonisti controllabili della Umbrella Security Services Squad, che sono Vector, Beltway, Bertha e Spectre, saranno proprio alle prese per farli fuori.

Questo titolo si presenta quindi come uno shooter di gruppo dove la US Special Ops e la Umbrella Security Services Squad si scontreranno fra di loro badando di non farsi pappare dagli zombie e allo stesso tempo eliminare gli storici protagonisti della saga.

La grafica sembra accettabile, promette tanto divertimento. Non piacerà ai fun più tradizionalisti.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest