Rilasciato il kernel Linux 2.6.35



Linus Torvalds ha annunciato la disponibilità del <a href=”http://lkml.org/lkml/2010/8/1/188″>kernel Linux 2.6.35</a>. Come al solito ci sono parecchie modifiche tra correzioni e miglioramenti con alcuni che spiccano perciò vediamo in parole povere – con scuse anticipate ai sistemisti per qualche semplificazione – quali sono le principali novità.

Distribuzione del traffico di rete tra le CPU. Con le moderne schede di rete ad altissima velocità il traffico può raggiungere livelli tali che una singola CPU fa fatica a tenere il passo con tutti i dati che arrivano e allora sono state aggiunte delle routine che permettono di distribuire il traffico tra le varie CPU (e ciò vuol dire anche tra i vari core di un processore multicore).

Miglioramenti al supporto dei file-system Btrfs e XFS, con quest’ultimo che ora ha una modalità journaling.

Debugger KDB. Il kernel Linux aveva già il debugger Kgdb, che però richiedeva l’utilizzo di un altro computer per il debugging, ora KDB può essere usato come frontend di Kgdb sullo stesso computer.

Potenziamento di perf, lo strumento del kernel Linux per valutare e ottimizzare le performance del sistema.

Miglioramenti al sottosistema grafico. Ci sono stati miglioramenti alla gestione del risparmio energetico nel driver Radeon KMS e l’aggiunta dell’accelerazione grafica H.264 e VC1 per gli ultimi chipset Intel.

Supporto del protocollo Layer 2 Tunneling Protocol (L2TP) version 3, RFC 3931.

Come ogni nuova versione del kernel il 2.6.35 contiene anche una miriade di altri miglioramenti che possono essere valutati più o meno importanti a seconda del modo in cui si utilizza Linux. Un motivo di preoccupazione riguardo a questa versione riguardava le performance visto che lo stesso Linus Torvalds aveva dichiarato che il kernel Linux sta diventando sempre più grosso e lento ma i primi commenti sulla versione 2.6.35 fanno pensare che non ci siano stati sostanziali cambiamenti di performance rispetto alla versione precedente.

Per cercare di evitare problemi di stabilità nella preparazione della versione 2.6.35 del kernel Linus Torvalds ha deciso di essere più severo con le aggiunge fatte dopo il rilascio della prima release candidate ed ha annunciato che farà la stessa cosa nello sviluppo della versione 2.6.36, vedremo quali saranno i risultati.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest