Risolto un bug di sicurezza in Adobe Flash



Flash è una tecnologia prodotta originariamente da Macromedia e, successivamente, acquisita da Adobe Systems, che permette di creare effetti speciali e video, nonché applicazioni interattive. E’ tuttora la tecnologia più utilizzata nel web per mostrare banner pubblicitari animati (insieme alle GIF animate) e per fornire agli utenti delle interfacce completamente interattive (insieme ad AJAX). In seguito, Microsoft ha sviluppato Silverlight, un’alternativa a Flash. Per riprodurre i contenuti in Flash bisogna avere installato nel computer il componente Adobe Flash Player.

E’ proprio in Adobe Flash Player che è stata appena scoperta una falla di sicurezza critica, che permetterebbe l’impiego di attacchi di clickjacking: è possibile attivare microfono e videocamera a totale insaputa dell’utente. A scoprire la falla di sicurezza è stato lo studente dell’Università di Stanford, Feross Aboukhadijeh, che ha effettuato varie prove, prima di scoprire la vulnerabilità di sicurezza, la quale può mettere a repentaglio la privacy di un utente in qualsiasi momento. L’azienda Adobe ha avviato la correzione della falla di sicurezza.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest