Risorse per webmaster: guida all’installazione di WordPress



In questo articolo spiegheremo in breve come si fa a installare WordPress sul proprio sito.

Per prima cosa ci assicureremo che lo spazio che ospiterà il programma abbia i Requisiti minimi. (potete vederli cliccando qui). Scarichiamo quindi il programma in inglese dal sito ufficiale o il programma in italiano dal portale di WordPress in italiano. Scompattate quindi l’archivio in una cartella a vostro piacimento.

Nella cartella appena creata dovreste trovare un file chiamato wp-config-sample.php, apritelo con un qualsiasi editor di testo (se usate Windows vi consiglio di usare Blocco note). Modificate le impostazioni di seguito (come fornite dal vostro provider).

Cercate queste righe:

//** Il nome del database per WordPress */
define(‘DB_NAME’, ‘putyourdbnamehere’);

e sostituite putyourdbnamehere con wordpress. Poi andate alle righe seguenti:

/** Nome utente database MySQL */
define(‘DB_USER’, ‘usernamehere’);

modificate usernamehere inserendo il vostro username (solitamente il nome del vostro dominio – ad esempio se il votro sito è ilmiosito.mioserver.it l’username è ilmiosito). Continuate a leggere le righe dopo:

/** Password database MySQL */
define(‘DB_PASSWORD’, ‘yourpasswordhere’);

e sostituite yourpasswordhere con la vostra password. Infine continuate a leggere qui:

/** hostname MySQL */
define(‘DB_HOST’, ‘localhost’);

nella maggioranza dei casi localhost non va modificato a meno che non vi sia stato comunicato diversamente dal vostro provider. Salvate il file e rinominatelo in wp-config.php.

Caricate via FTP tutti i file nello spazio del vostro fornitore di hosting (caricate i file contenuti nella cartella di wordpress senza caricare anche la cartella wordpress).

Lanciate il file di installazione digitando nella barra degli indirizzi del browser l’indirizzo del vostro sito seguito da /wp-admin/install.php.

Al termine dell’installazione vi verrà fornito un nome di login ed una password casuale. La password è una parola composta da caratteri generati casualmente, quindi prendetene nota. Una volta collegati al pannello di amministrazione potrete modificare tale password con una di vostra scelta.

Nel prossimo articolo parleremo di come installare Joomla.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest