Save to Google Drive: salva da Chrome tramite l’estensione ufficial



Quando si naviga in internet, può capitare di voler salvare un contenuto per leggerlo con più comodo.

Se si vuole ospitare i nostri promemoria sul Google Drive, è necessario ricorrere a un’estensione per Chrome, “Save to Drive”.

Il problema di questa utility è che non scarica i video in Flash ma solo in HTML5 e le pagine scelte per il backup vengono spacchettate un attimo dopo essere state caricate online.

Per rimediare a questi inconvenienti, la grande G ha deciso di varare una soluzione interna che assolvesse alla medesima funzione e, nel Play Store, è comparsa (gratis) “Save to Google Drive“.

L’add-on in questione colloca un pulsante accanto alla barra di ricerca di Chrome ed lo utilizza per scattare un’istantanea alla pagina di nostro interesse: il contenuto prescelto potrà essere salvato come fotogramma “png” intero o parziale (relativo all’area visibile), come sorgente html o come file compresso “.mht”.

Con un click del tasto destro su un particolare contenuto, infine, sarà possibile salvare una singola immagine e caricarla nel Cloud.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest