Sicurezza:Facebook,spie in agguato?i consigli per divertirsi difendendo la privacy



20100113facebook-privacy-747707“E’ iniziata la vera condivisione totale ” ,”l’era della privacy è finita” sono queste le parole(secondo varie fonti Internet) che Mark Zuckerberg,il noto fondatore della piattaforma Facebook,ha rilasciato di recente in un intervista a San Francisco.

Ma,a questo punto, la domanda sorge spontanea: “se davvero è finita questa era della privacy ,per la nostra società è un bene oppure un male?””di fondo che male cè a mettere in pubblico parte della propria vita?”e poi “è sicuro mettere così tanti dati personali online ?”.

Innanzitutto precisiamo che è  palese che il noto social network debba gran parte del suo successo alla possibilità di condivisione che offre il portale con persone di cui si conosce nome,cognome,fotografie e qualche dato anagrafico che gli utenti immettono volontariamente nel portale.

Detto questo proviamo a tirare giù qualche considerazione  :la privacy,protezione dei dati personali, ormai è dovunque ,ci sono delle leggi,tutte le persone sono tenute a rispettarle,e le aziende   sono tenute a tenere in luoghi protetti i vari documenti che riportano dati personali dei loro clienti e/o dipendenti;è ovvio che una privacy assoluta non si potrà mai avere visto che,fortunatamente, esistono i rapporti umani e i rapporti di lavoro quindi è normale ,ad esempio,che al nostro cassiere di banca comunichiamo il numero del proprio conto corrente e del nostro nome e cognome o riferiamo i nostri dati a contabili o attività.

Ma in un social network è la stessa cosa ?la risposta è NO!! La grande rete ha una potenza di divulgazione enorme,a livello mondiale,questa cosa è bene non sottovalutarla perchè i dati che noi immettiamo possono,teoricamente essere carpiti da moltissime persone ed in modo assai semplice, e quindi farne un uso anche illecito.Da almeno un decennio, inoltre, si parla di spyware ,keystroke logger e remote access trojan, buona parte di questi software dannosi è realizzata proprio col fine di carpire più dati personali possibili,e non solo numeri di carte di credito e codici segreti ma anche nomi e cognomi,fotografie etc etc etc magari col fine di rubare l’identità della vittima per effettuare azioni illegali.

Già da tempo corre voce che Facebook sia finito nel mirino di spie, che cercano di carpire i dati personali degli utenti,ed hacker che cercano sempre nuovi modi di diffondere programmi Trojan,worm,ed altre”porcherie” tra gli utenti di Facebook  sfruttando l’enorme successo di persone che il social network ha richiamato .

Per non parlare poi dei numerosi casi di stalking di cui si sente recentemente parlare ,i social network non devono diventare il modo più semplice di rintracciare nomi e dati di persone o,peggio,indirizzi di residenza;anche perchè alla fine ,I social network non sono certo la fonte primaria della vita di un una persona,e non so quanto sia il caso di crearsi possibili problemi,che spesso possono essere anche grossi,per mettere parte della propria vita su un social network.

E’ bene considerare quindi che Internet ha una portata vastissima,che non va sottovalutata ,e che purtroppo,ci sono persone intenzionate a sfruttare ogni situazione possibile per creare danno a terzi,e,se questo è già possibile fin d’ora, una “caduta della privacy”totale nel regno di Internet faciliterebbe di gran lunga le cose a questi individui.

Non sia mai ora che non si possa più usare un social network come Facebook;certo che si può usare se uno ha piacere di farlo ma di cercare,secondo il mio avviso ,di restare,in futuro,sempre entro limiti prestabiliti di sicurezza,per divertirsi e per stare tranquilli il più possibile.

Ecco ora qualche mio consiglio, che ho studiato dall’esterno, leggendo in vari siti il funzionamento del social network( visto che personalmente non uso il portale), per divertirsi tranquillamente nei portali di condivisione.I consigli in questione,comunque, si possono applicare anche a tutti gli altri siti in generale:

– Inanzitutto non comunicare mai A NESSUNO password  e nome utente(oltretutto è sempre bene che la password sia una lunga  insieme di caratteri alfanumerici senza senso compiuto(comprendendo anche  le altre lingue del mondo)

-Se potete rimanete in contatto solo con gente che già conoscete o,comunque,non accettate l’amicizia di chiunque vi si presenti,specie se non ha la foto ho adotta nomi o nickname strani,non allargate a dismisura il cerchio delle amicizie.

-non date confidenza a profili senza foto o comunque diffidate di chi dice di conoscervi e comincia a farvi domande troppo personali .

-Non aprire  e non dare retta ad email che vi arrivano nel vostro indirizzo di posta a nome di social network, che vi chiedino di digitare password  e dati personali per presunte verifiche o cambi di password anche se l’indirizzo di invio “sembra” l’originale(queste operazioni,se volete,li potete fare sul sito ufficiale,non via e mail)

– Non accettare mai link di download da profili misteriosi o tramite email da gente che scrive “per conto” dei vari social network

-in generale ,se potete non inserite tutti i dati personali,è preferibile inserire sempre il minimo necessario.

Una guida molto ben fatta sulle varie configurazioni di Facebook la trovate qui .

Buon divertimento  sui social network e su Facebook.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest