Sicuri di usare Google al meglio? La lista dei comandi Google



Come ottenere il massimo dei risultati con le ricerche su Google?

In questo post cercherò di farvi conoscere come usare al meglio Big G.

Google è stato fondato il 7 Settembre 1998 da Larry Page e Sergey Brin, e da allora ne ha fatta di strada, fino a diventare il gigante che è adesso.

Google è sicuramente il miglior motore di ricerca esistente, veloce, efficiente e indicizza tutto e trova tutto, ma bisogna anche saperlo usare con profitto.

Nelle nostre ricerche possiamo usare tutta una serie di operatori e parole chiave, per rendere le nostre ricerche il più precise possibili, proverò quindi a descrivere queste parole chiave:

  •   intitle: Ritorna le pagine che nel proprio titolo contengono la parola specificata dopo i due punti, attenzione, a non inserire spazi tra le parole ed i due punti:

intitle:mondoinformatico

  •  allintitle: Come risultato riporta tutte le pagine nel cui titolo contengono le parole specificate:

allintitle:mondoinformatico kayowas

  •  intext: Questo operatore lavora sul testo delle pagine, infatti restituisce le pagine che tra le parole del testo contengono la parola specificata:

intext:linux

  • allintext: Il risultato della ricerca consiste nelle pagine che riportano al loro interno tutte le parole fornite al motore:

allintext:linux cinelerra

  • music: Con questo operatore si possono ricercare e quindi trovare svariate informazioni sull’ artista che si vuole ricercare, attenzione, come sempre, non va inserito uno spazio dopo i due punti:

music:ironmaiden

  • inurl: Delimita i risultati della ricerca alle pagine contenenti una determinata parola nell’URL:

inurl:mondo

  • allinurl: Esattamente come il precedente, ma il risultato riportato comprende tutte le parole presenti nel URL:

allinurl:txt about

  • filetype: Come si può facilmente intuire, questo operatore limita la ricerca a determinati files, a seconda dell’ estensione: txt, pdf, php, jpg, png …:

filetype:jpg

  • link: Trova, e restituisce le pagine che hanno nel loro corpo un collegamento alla pagina selezionata nella ricerca:

link:mondoinformatico.info

  • inanchor: Esegue la ricerca esclusivamente negli anchor dei link presenti nelle pagine:

inanchor:Italia

  •  site: Restringe la ricerca ad un particolare dominio, oppure ad un singolo sito:

site:info
site:mondoinformatico.info

  • cache: Ricerca la pagina esclusivamente all’ interno della cache di Google:

cache:mondoinformatico

  • define: Ritorna la descrizione della parola digitata, e restituisce i link associati:

define:italia

  • related: Ricerca pagine simili alla ricerca effettuata:

related:ubuntu.com

  • movies: Come “music:”, ma in questo caso, l’ operatore ricerca un determinato film:

movies:batman

  • info: Con questa Google restituisce una serie di informazioni molto dettagliate su di un URL.

info:www.debian.org

Oltre alle precedenti parole chiave, possono essere usati i classici operatori booleani quindi : and, or e not, ad esempio la stringa sottostante permette di ricercare la stringa Juventus, escludendo la parola juve:

juventus not juve

Altri operatori molto usati sono: + e -, il cui utilizzo permette di includere oppure di escludere delle ben determinate stringhe nella formulazione della ricerca, come nell’ esempio sottostante, con il quale si vuole ricercare la parola ubuntu, ma escludendo l’ indirizzo www.ubuntu.com:

ubuntu -site:ubuntu.com

Anche le virgolette, risultano molto utili in ambito di ricerca, perché indicano a Google di ricercare esclusivamente quella data stringa, l’ esempio di seguito, ad esempio indica a Google di ricercare la parola corriere esclusivamente nei domini italiani:

“corriere” site:it

Invece il metacarattere *  ci consente una parola con l’ asterisco, infatti in caso di ricerca di una frase specifica, se non ricordassimo una determinata parola, l’ uso dell’ asterisco potrebbe, probabilmente toglierci d’ impiccio:

corriere * sera

Per affinare le ricerche tutti gli operatori e parole chiave possono essere combinati, il tutto per ottenere ricerche più mirate ed esaustive.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest