Software gratis per scaricare dal web: eMule, il muletto più completo e famoso della rete



eMule è assolutamente il software più noto e più concreto tra i client P2P per scaricare file come film, musica, giochi e quant’altro (attenzione comunque a lasciar perdere quelli protetti da copyright): assicura risultati copiosi e, dopo varie sessioni d’utilizzo, raggiunge una discreta velocità di download.

Ovviamente non sarà la prima volta che senti commentare eMule. Con altri programmi atti al file sharing, è un programma conosciuto per la sua dubbia funzione di scambio di file al limite della “legalità”, eMule risulta essere senza dubbio alcuno, uno dei più conosciuti grazie alla sua licenza open source. Contrariamente alla concorrenza, eMule non si appoggia ad un server centrale, ma su una quantità variabile di server differenti, creando in questo modo un network solido che è impossibile spegnere.

E’ un software non infestato da adware e spyware e ti offre la tranquillità di scaricare i contenuti che desideri. Il layout della pagina principale di eMule è piuttosto semplice anche se zeppo di funzioni avanzate che non è semplice trovare su altri client P2P. eMule corregge autonomamente le parti corrotte o rovinate dei file (quasi sempre) ed al suo interno consta anche di un sistema IRC per chattare con gli altri fruitori. Il problema per il quale molti terminano con l’abbandonarlo è che non ammette il download di file torrent, rivolgendosi quindi a uTorrent o similari.

Comunque, grazie al numero elevatissimo di utilizzatori di eMule, i risultati delle proprie ricerche risultano abbondanti, ma l’unica cosa che non ti dovrai aspettare, sarà quella di ottenere da subito una velocità sostenuta nel download. Appena comincerai a scaricare con eMule il processo sarà così lento da farti scappare la voglia di continuare. Cio’ è dipeso dal fatto che il download è basato su una forma di priorità che tiene conto della quantità di server con cui sarai connesso, della tua rapidità di banda, del numero e della fruibilità dei file che avrai in condivisione e da molti altri fattori. L’insieme di questi elementi vanno creando un “credito” che con il tempo ti permetterà di scalare le “code” di eMule sempre più rapidamente e di poter scaricare contemporaneamente da molte fonti.

Da tenere ben in conto che, per cominciare a raggiungere una velocità di download discreta, la prima sessione eMule dovrà rimanere aperta e attiva dalle 4 alle 10 ore consecutive. Perchè eMule sia più rapido è anche possibile aprire le porte del router, un’operazione comunque che può risultare piuttosto complicata per gli utenti meno esperti.

Link di riferimento: eMule – scaricare file dal web

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest