Sony Ericsson Xperia Arc: quando il multitouch è da guinness su un terminale da paura!



Sony Ericsson durante il CES 2011 che si è tenuto a Las Vegas nei primi giorni di gennaio, ha rilanciato le sue ambizioni nell’olimpo della telefonia mobile, presentando il cellulare “More Entertainment at the Touch of a Button” svelato come Xpera Arc.

Lo scopo dell’azienda nipposvedese è quello di farsi perdonare dai suoi utenti possessori dei terminali della gamma Xperia X10, per due “sorprese” poco gradite, quali il mancato supporto al multitouch (supporto che arriverà solo a giorni mediante un aggiornamento OTA), ed il mancato update ad Android 2.2 Froyo!

In che modo Xperia Arc spazzerà via tutte le diffidenze? Semplicemente puntando su un pannello multitouch in grado di supportare addirittura 32 punti di contatto simultanei! Esagerazione è senza dubbio l’aggettivo che maggiormente di addice a questa feature; le potenzialità non sono fruibili così a primo impatto, dato che madre natura ci ha voluto dare “solo” 10 dita, ma se una tale tecnologia esiste dovrà pur essere sfruttata in qualche modo. La sua implementazione coprirà praticamente tutte le caratteristiche supportate dal multitouch, passando dall’esperienza gaming ai video o al rilevamento GPS…insomma c’è da sbizzarrirsi!

Il plauso va all’azienda sviluppatrice del pannello, aka Cypress TrueTouch-digitizer.


Fortunatamente per gli users non è la sola caratteristica del terminale, che vanta una scheda tecnica di tutto rispetto così ripartita:
– un ampio display da 4,2″ con risoluzione da 854×480 pixel
– un processore Qualcomm da 1 GHz
– fotocamera da 8 Megapixel
– sistema operativo Android 2.3 Gingerbread
– supporto DLNA
– porta HDMI
– 16 GB di memoria grazie alla microSD
– dimensioni 125 x 63 x 9 mm (8,7 mm nel punto più sottile).

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest