Sony investe 139 milioni di euro nella sua tecnologia OLED



Sony ha appena annunciato ufficialmente la sua decisione di investire 22 miliardi di Yen nello sviluppo della sua produzione di pannelli OLED (organic light-emitting diode), cioè circa 139 milioni di euro.

L’obiettivo è di rafforzare la tecnologia di produzione di pannelli OLED di media e grande dimensione, secondo Sony. La multinazionale giapponese fa ricerca nella tecnologia OLED dal 1994, ed ha già lanciato la prima televisione OLED (XEL-1) del mercato nel dicembre 2007. Uno schermo di dimensioni piuttosto piccole, tuttavia: 11 pollici di diagonale.

Sony comincerà i suoi investimenti nella OLED a partire dal terzo trimestre, rafforzando le tecnologie degli strati TFT (thin pellicola transistor) ed EL (elettoluminescente) nell’ambito dei suoi schermi OLED. Un nuovo tipo di produzione che nascerà nelle fabbriche di Sony Mobile Corp. a Higashiura, in Giappone, tra aprile 2009 e marzo 2010.

I pannelli che saranno allora prodotti avranno una dimensione di 600 x 720 mm, pensate per la produzione di grandi televisori, ma anche piccoli schermi per qualsiasi tipo di macchine elettroniche.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest