Sony licenzia 10.000 dipendenti



C’è una sorta di déjà vu , per la situazione in cui si trova adesso la Sony . La società giapponese, secondo il  Nikkei (è un segmento della Borsa di Tokyo) , ha deciso di tagliare circa 10.000 posti di lavoro . Anche nel 2005 la Sony con l’arrivo del nuovo CEO ha deciso che , per tagliare i costi bisognava tagliare circa 10.000 posti di lavoro . Questi tagli dimostrano il fatto che negli ultimi anni la Sony non è riuscita a conquistare i mercati con i suoi prodotti come faceva una volta .

Questi 10.000 posti di lavoro sono circa il 6% della forza lavoro complessiva di Sony. Negli ultimi quattro anni la società ha sempre chiuso i bilanci in rosso , gran parte della colpa è attribuita ai televisori 3D , che non sono stati previste bene le quantità di vendita, un altro motivo è economico , perché con lo yen forte il paese ha esportato di meno .

L’intera industria elettronica giapponese soffre in questo momento , anche altri colossi come Panasonic e Sharp chiudono da un paio di anni i bilanci in rosso .

 

 

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest