Sostituire il BIOS del pc! Ultima chance!



chip bios plcc32La sostituzione del chip del BIOS può rivelarsi necessaria in diversi casi:

1. Dopo un tentativo di aggiornamento non andato a buon fine, specie se il nostro pc non è più in grado di avviarsi;

2. Se il bios risulta corrotto;

3. Se vogliamo riprogrammare o aggiornare il chip BIOS in un programmatore specifico.

L’operazione è abbastanza semplice anche se è bene avere una buona manualità, nessun elemento di disturbo (bambini, animali vaganti, mogli alle prese con le pulizie, ecc.)

Iniziamo con lo scollegare il pc dalla rete elettrica e tutte le periferiche esterne per prevenire shock elettrici ai componenti del nostro pc.

Mettiamoci comodi!

Apriamo il case e individuiamo la posizione del chip del BIOS che vogliamo sostituire sulla scheda madre  (se non ignoriamo il significato di ‘bios’, o ‘scheda madre’ forse è il caso di farsi aiutare!).

Scolleghiamo le schede presenti vicino al chip bios che potrebbero ostacolarci durante l’estrazione.

Con una pinza apposita, l’estrattore di chip (reperibile facilmente on line o in negozi di elettronica per pochi euro) oppure con un normale cacciavite di forma piana solleviamo il bios dall’alloggiamento che lo ospita, scalzandolo gradualmente da una parte e dall’altra, facendo attenzione a non piegare o rompere i piedini del chip stesso!

Procedere dunque con l’aggiornamento o la riprogrammazione se abbiamo un programmatore specifico oppure prendiamo il chip sostitutivo (acquistabile già programmato per pochi euro sempre on line).

Facciamo attenzione a reinserirlo esattamente nello stesso verso dell’originale pena il mancato avvio del nostro pc. Una volta inserito il chip va spinto fino in fondo nel suo alloggiamento!

Ricolleghiamo le schede rimosse prima e il cavo di alimentazione del pc e…

…riaccendiamo!

Se abbiamo eseguito tutti i passaggi con accortezza il nostro pc si riavvierà tranquillamente.

Potrebbe rivelarsi necessario a volte eseguire un clearcmos, ovvero azzerare il cmos del bios.

Troverete a breve come compiere questa operazione in una mia prossima miniguida :)

Se avete domande da farmi postate pure un commento e cercherò di risolvere i vostri dubbi.

20091018bios

Annunci sponsorizzati:

Ricerche effettuate:

  • sostituzione bios
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • radouane

    ciao, Per sostituire il BIOS di un portatile??
    grazie

  • nicola

    x radouane: dipende,certe volte il bios è saldato su scheda madre per risparmiare spazio (anche 1/2 millimetro pur di tenersi bassi con lo chassis),quindi dovresti armarti di un buon saldatore con punta piccolissima e dissaldare il bios.

  • bè, i bios dei notebook solitamente sono saldati, l’idea del ‘piccolo saldatore’ non è fattibile poichè le schede madri di molti notebook sono multistrato! E’ bene dotarsi di stazione saldante con cui poter regolare la temperatura. Ad ogni modo ci sono attrezzature specifiche per microelettronica e società specializzate che eseguono questo genere di operazioni a costi accessibili a tutti (per altre info potete contattarmi).

    Esistono inoltre procedure ‘di emergenza’ che illustrerò a breve in una mia guida per riprogrammare i bios dei notebook anche quando il pc non esegue più il boot.

    Pazientate ancora 24 ore :)

  • Come promesso ho pubblicato l’articolo sul clear cmos

    http://www.mondoinformatico.info/clear-cmos-reset-del-bios-come-eseguirli-correttamente_post-25382.html

    A breve le procedure di recupero del bios sui notebook! IMPERDIBILE!

  • sal esp

    ciao. io ho un problema all’avvio del pc. premendo il tasto di start il pc parte ma dopo circa un secondo si riavvia. questo per diverse volte. se, quando riparte, non entro nel bios mi da una schermata di “checksum bios error”. ho notato che quando fa così si avvia il bios di base [prima versione]. per farlo partire bene, una volta entrato nel bios, devo riavviare continuamente fino a quando carica il bios aggiornato. la mobo è una gigabyte dual bios. non riesco a risalire alla causa del problema e capire se è un errore di alimentatore, di altro componente oppure è compromesso il cip del bios secondario. volendo cambiare quest’ultimo, posso metterlo vuoto, non programmato, avviare col bios di base e poi programmare il secondo tramite caricamento via software?

  • Ciao, allora la soluzione che proponi (programmazione via software di chip vuoto direttamente on-board) non è possibile solitamente a meno di non avere un sistema dedicato di bios-saver che copia automaticamente il bios1 sul bios2. Ma bisogna avere installati 2 chip bios identici sulla scheda madre e solitamente non si pensa ad acquistare questo sistema. In ogni caso è invece possibile riprogrammare il chip bios corrotto o sostituirlo con uno nuovo riprogrammato in base al modello della tua scheda madre. Se hai bisogno di altro aiuto contattami pure :) sono a disposizione

Pinterest