Speed Test: verificare la velocità di connessione



La velocità di connessione a internet è tanto decantata nelle offerte con slogan che ne accompagnano la velocità, ma non sempre quello che viene decantato corrisponde al vero, si tratta in molti casi di valori teorici, che nella pratica quotidiana non vengono mai raggiunti. Siamo convinti di avere, ad esempio, 7 Mega ma di fatto sono 2. La velocità di connessione può essere comprosessa da vari fattori: la copertura, la qualità del segnale, l’uso di internet in mobilità, la congestione della rete e così via, magari abbiamo acquistato un telefonino ultima generazione che dovrebe raggiungere 7,2 Mbps e poi ci accorgiamo che le pagine Web si caricano lentamente, oppure che quando scarichiamo un file ci mettiamo molto più tempo di quanto dovremmo.

Per verificare la connessione e confrontare i dati con quelli del fornitore che ci ha indicato al momento della stipula del contratto, possiamo far ricorso ad alcuni servizi online che ci permettono di rilevarne la velocità effettiva. Così abbiamo dei numeri certi che in caso di discordanza con quelli che ci hanno fornito possiamo chiedere chiarimenti e verificare se ci sono problemi sull’utenza.

Affinchè il test abbia una certa attendibilità necessita ripeterlo in diverse fasce orarie della giornata, inoltre è bene non utilizzare altri servizi web mentre è in atto questa verifica.

Cerchiamo la pagina Speed Test il sistema ci riconosce l’area da cui ci colleghiamo e ci mette a disposizione una serie di server ed ognuno è rappresentato da una piramide o stellina, Speedtest ci consiglia di cliccare sulla stellina colorata che indica quella più vicina alla località da cui ci colleghiamo, la clicchiamo ed aspettiamo che inizi la prova. Al termine vengono presentati i risultati, sotto la voce Download c’è la velocità massima in entrata, mentre da Upload quella in uscita (esempio una e-mail che parte dal nostro pc). I valori sono indicati in Kbit al secondo, ma da Setting possiamo impostare una unità differente (Kb,Mb o MB al secondo).

Il test da anche il tempo di ping in millisecondi. Fare un ping a un server significa rilevare se è raggiungibile (tramite l’invio di specifici pacchetti dati) il tempo di risposta ci da informazioni sulla qualità della connessione. Più alto è il valore di risposta peggiore è la qualità della comunicazione (consideriamo insoddisfacente una risposta al ping che superi i 250 ms).

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest