Sta arrivando il P4P



p2p.jpg

Gran parte di coloro che utilizzano internet, se non tutti, hanno imparato cosa sia e come funziona la rete P2P (peer to peer).

Per chi ancora non lo sapesse il P2P consiste nella condivisione di file multimediali tra coloro che sono connessi alla rete.

I programmi più importanti che utilizzano questo protocollo sono BitTorrent ed Emule.

Ultimamente il p2p ha riscontrato problemi nella bassa velocità di download dei file condivisi.

Così alcuni ricercatori universitari hanno dichiarato la scoperta di nuovi protocolli che potrebbero portare ad un aumento della velocità dei download dei file.

Questi protocolli sono chiamati P4P e da quanto annunciato non avranno ripercussioni sulla privacy, malgrado dovranno essere rese note alcune informazioni tecniche ai realizzatori dei programmi di file sharing.

Per verificare la funzionalità di questo nuovo protocollo è stato effettuato un test e questo ha dimostrato che i risultati sono eccezionali.
Infatti è stato provato che si sveltirebbero gli scambi fino una percentuale intorno all’80%.
Un risultato davvero notevole e che comporta una drastica diminuzione degli ingorghi e sovraccarichi che hanno da sempre penalizzato il protocollo peer to peer.
Ci vorrà ancora qualche tempo prima di vedere in atto gli studi fin qui effettuato poichè gli aspetti da definire sono ancora numerosi.
Ma senza dubbio è stato un grandissimo passo avanti e al di sopra di ogni aspettativa.
Il peer to peer potrebbe diventare davvero un antico ricordo.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest