Standard GSM



Lo standard di telefonia mobile più diffuso è quello GSM (Global System for Mobile Communications).
Rispetto al vecchio standard (TACS) il GSM utilizza un canale digitale sia per l’identificazione che per la comunicazione.

Noto anche come sistema mobile di seconda generazione (2G), Il GSM ha avuto successo per i nuovi e innovativi servizi che offre, come ad esempio i brevi messaggi di testo, SMS, sviluppati per la prima volta in assoluto totalmente sotto tale standard.

La pecca del GSM è la bassa velocità di trasmissione dati (max. 9,6 KBit/s cioè poco più di un kbyte al secondo) non è sufficiente per lo scambio mobile di grandi quantità di dati.

Per far fronte a questa limitazione il GSM viene in seguito integrato da tecnologie di trasmissione di dati sempre più avanzate e potenti che analizzeremo in altri articoli:
HSCSD (High Speed Circuit Switched Data)
GPRS (General Packet Radio Service)
EDGE: verso la trasmissione broadband mobile

I gestori di telefonia dispongono di una licenza che consente loro di utilizzare le frequenze GSM fino al 2007.

L’enorme successo riscosso e la continua e crescente domanda di mercato inducono a supporre che la tecnologia GSM sarà utilizzata anche oltre il 2007.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest