Stanno per arrivare i micro computer, l’elemento più grande sarà la tastiera olografica



Indubbiamente la nanotecnologia sta prendendo il sopravvento sulla tecnologia tradizionale, a  segnalare due nuove scoperte è il sito statunitense “Wired”e quello italiano rainews 24.

Arizona e Canada University sono giunti alla stessa conclusione in materia di micro computer ovvero usare le leggi della meccanica quantistica per trasformare, in laboratorio, delle molecole chimiche in transistor.” Quindi come risultato finale si avrebbe un transistor praticamente invisibile ma con velocità superiori e con caratteristiche termiche inferiori a quelli attuali fatti in silicio.

L’unico problema per ora resta la produzione di massa; è molto difficile creare un ambiente simile a quello dei laboratori chimici per la produzione di massa e la relativa commercializzazione.

Tutto ciò però riguarda i computer, i cervelli delle nostre macchine, però la fantasia corre veloce e già mi immagino un computer delle dimensioni di un cellulare con una tastiera olografica e un monitor… hanno già inventato dei monitor olografici?

Tecnologia ai limiti della fantascienza!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest