Suggerimenti per l’iscrizione ad AdSense per il paid to write



Il diffondersi di siti come Mondoinformatico, che permettono di essere pagati tramite AdSense (AdSense revenue sharing), per scrivere i propri articoli, richiede appunto l’iscrizione al programma AdSense di Google.

Spesso in tali casi si indica nei dati di iscrizione al programma il link ad un articolo scritto nel sito paid to write, quando viene richiesto di indicare il proprio sito.

Se in passato questa procedura poteva funzionare, negli ultimi tempi potrebbe non permettere l’approvazione dell’account da parte di AdSense.

Dopo aver inviato i dati richiesti, infatti, i sistemi di Google verificano che l’indirizzo web da noi indicato abbia alcuni requisiti.

Uno di questi è che il sito sia di nostra proprietà. In passato sembrava fosse sufficiente il fatto di poter modificare il codice AdSense nelle nostre pagine web; ora sembra invece che il sito debba essere effettivamente di nostra proprietà.

Per questo, chi indica il link di un articolo pubblicato, ad esempio, su Mondoinformatico, potrebbe non riuscire ad ottenere l’approvazione dell’account AdSense.

Per chi non avesse un sito di proprietà, non è comunque difficile ovviare a tale problema. Basterà aprire un blog, ad esempio proprio con Blogger, servizio gratuito offerto sempre da Google, e pubblicarvi qualche articolo. Nel caso specifico di Blogger, si suggerisce di utilizzare la normale procedura di iscrizione di AdSense, indicando l’indirizzo web principale del blog creato, nel form di iscrizione.

Negli ultimi tempi, infatti, iscrivendosi ad AdSense dall’interno di  Blogger, si era verificato qualche problema dovuto ad un bug del sistema, segnalato anche nel forum di assistenza di Google.

È quindi sufficiente indicare l’indirizzo principale del blog all’atto dell’iscrizione ad AdSense, ovvero la prima parte dell’indirizzo web (esempio: http:// ….. .blogspot.com).

Prima parte del form di iscrizione

Prima parte del form di iscrizione

A questo punto i sistemi di Google andranno a verificare il sito indicato: solitamente ciò avviene in maniera automatizzata, quindi in tempi abbastanza rapidi: come indicato da Google, si dovrebbe ricevere una risposta entro 1-2 giorni.

A tal punto, se l’account è approvato, verrà assegnato il codice publisher che potrà essere inserito anche nei siti paid to write a cui si è iscritti.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • loasterix

    grazie per il suggerimento!

Pinterest