Termini tecnici, vantaggi e svantaggi delle fotocamere digitali Reflex



Ciao, oggi vorrei spiegare o almeno provare visto che l’argomento è molto vasto alcuni termini tecnici base della fotografia e quali sono i vantaggi e gli svantaggi di una fotocamera reflex rispetto ad una digicam compatta.

Iniziamo subito da una differenza visiva tra una reflex e una compatta:

reflex.jpg

Allora, la prima cosa che possiamo notare è sicuramente la grandezza, infatti la reflex(a destra) è decisamente più voluminosa di una compatta, e quindi decisamente più scomoda rispetto alla compatta da trasportare, immaginiamo di dover andare a fare una scampagnata in montagna, la compatta si può tranquillamente infilare in un taschino, la reflex ha bisogno di una borsetta a tracolla o uno zaino dove trasportarla in sicurezza senza che si danneggi. D’altro canto però la qualità delle immagini prodotte dalle fotocamere reflex è decisamente migliore.

Queste a grandi linee sono le grandi differenze tra una reflex ed una compatta, ma andiamo a vedere qualcosa più nel dettaglio.

Prima di tutto chiarisco brevemente alcuni termini tecnici.

Valore ISO: il numero iso indica la sensibilità della pellicola o in questo caso del chip o sensore alla luce. Più questo valore è alto e meglio si potrà fotografare con poca luce, anche se a valori elevati si incappa nel rischio che la foto rimanga disturbata.

Profondità di campo: La profondità di campo è la zona che si trova davanti e dietro il soggetto inquadrato, all’interno del quale essi sono a fuoco, ossia nitidi, visibili. La profondità dipende anche dal diaframma: più l’apertura di diaframma è piccola e più la profondita di campo è ampia.

Distanza Focale: La Distanza focale dell’obiettivo determina la grandezza dell’inquadratura e viene indicata in millimetri. Più è alta e più il soggetto risulterà vicino, al contrario più e bassa e più apparirà lontano. La distanza focale che riproduce fedelmente la visuale dell’occhio umano è di 50 mm.

Diaframma: Con il diaframma si lavora sull’apertura dell’obiettivo. Più l’obiettivo sarà aperto e maggiore luce colpirà il sensore e quindi la foto risulterà più luminosa. Come detto prima il diframma influisce anche sulla profondità di campo.

Andiamo ora ad esaminare le differenze.

Vantaggi della reflex.

La causa della maggiore qualità dell’immagine di una reflex dipende dal sensore, che può essere CCD o CMOS, questo sensore è decisamente più grosso di quello delle digicam compatte e quindi viene colpito da una quanità maggiore di luce e può raccogliere un numero più elevato di informazioni, il sensore non fa altro che convertire la luce in dati. Grazie al sensore maggiore è anche possibile aumentare la sensibilità (iso), ideale per fotografare al crepuscolo.

Obiettivi Intercambiabili: Sulle reflex è possibile cambiare gli obiettivi, che si distinguono per la distanza focale e il diaframma, solitamente più alto all’aumentare della profondità di campo.

Maggiore impostazione: Sulle reflex sono disponibili diverse impostazioni preconfigurate e in alternativa la funzione Manuale è molto più veloce da gestire grazie a ghiere installate sull’impugnatura.

Ritardo di scatto più breve: Ad una reflex occorre al massimo mezzo secondo per mettere a fuoco il soggetto e scattare la foto, tempi che raddoppiano o addirittura triplicano su una compatta. Questo è dovuto alla velocità della memoria per il salvataggio dell’immagine, ma soprattutto anche a un motore ed un processore dedicato alla messa a fuoco automatica. Il tempo diventa dell’ordine dei decimi di secondo per uno scatto singolo se si lavora con messa a fuoco manuale.

Svantaggi della reflex

Gli svantaggi della reflex sono principalmente 2, anzi uno e mezzo!

Peso e grandezze maggiori, anche se la maggior grandezza fa si che l’impugnature sia più comoda ma soprattutto più stabile.

Manca un’anteprima dell’immagine: Infatti per scattare una foto occore appoggiare l’occhio all’oculare e scattare la foto, non è possibile scattare una foto guardando il monitor, questo “inconveniente” è però stato risolto, infatti la nuova Canon 450 D presenta per prima questa funzione su una reflex.

Per dubbi o chiarimenti commentate pure :-D

Annunci sponsorizzati:

Ricerche effettuate:

  • vantaggi e sventaggi di fotografare ib manuale
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Eheh per adesso ho scelto una compatta! Più avanti magari passerò a una reflex! Comunque ottimo articolo

  • La reflex non ha praticamente svantaggi: è da qualche tempo che l’inconveniente del monitor non esiste più. Per quanto riguarda peso e grandezza, ovviamente chi è dilettante non ha bisogno di una reflex, chi invece sa cosa vuole, sa anche cosa prendere.

  • tuonoazzurro

    Sisi infatti ho scritto che è stato risolto come inconveniente, e poi sinceramente preferisco usare il mirino ottico in quanto si ha una maggiore stabilità.

  • Giusto una precisazione: i vantaggi della reflex rispetto le compatte andrebbero valutati in funzione dell’uso, della preparazione di chi deve usare l’apparecchio e dalla sua voglia di complicarsi la vita. Non tutti hanno le nozioni di tecnica fotografica o la voglia di acquisirle.

    Per quanto riguarda l’anteprima della foto le Reflex possiedono il preciso mirino ottico, come è sempre stato. Proprio perchè si tratta in genere di macchine per un’utenza più esigente, l’ampio ma grossolano display esterno è trascurabile vista la sua inaffidabilità nella messa a fuoco manuale e nella valutazione dell’immagine. Questo viene usato solo per manovrare i menù, visualizzare istogrammi e impostazioni dell’apparecchio.
    A mio parere il fatto che Canon abbia deciso di inserirli nei nuovi modelli entry level è soprattutto per invogliare un’utenza di più basso profilo tecnico all’uso di apparecchi nel complesso costosi (corpo macchina, più ottiche intercambiabili, molti accessori).

  • tuonoazzurro

    Esattamente, pienamente d’accordo con te, grazie della precisazione ;)

Pinterest