Tom Tom vs multe



Il principale terrore degli automilisti è quello dell’autovelox, riescono sempre a rilevare ogni piccola infrazione al limite di velocità imposto dalla segnaletica! E’ ovvio che non dobbiamo correre come Schumacher sulle piste di F1, ne va della nostra salute e di quella altrui; in tal caso, multe e ritiro della patente sono più che giustificate.

A volte, pero’ basta una piccola distrazione, un piede troppo pesante e… flash, bandiera a scatti con fotofinish!
A nulla serve frenare bruscamente in quanto rischieremmo soltanto di causare qualche brutto incidente.

Per evitare gli autovelox è necessario affidarsi ad un ricevitore GPS e ad un smarthphone come il nokia 6630 e ad un programma di navigazione satellitare come il TomTomMobile5.
Il trucco sapete qual’è, utilizzare i punti d’interesse (POI) per scovare gli autovelox!

E’ sufficiente caricare sul TomTom il database “magico” di www.poigps.com e un provvidenziale segnale acustico ci avviserà di alzare il piedino che era sceso un po’ troppo giù.
Che sappia io il TomTom Mobile 5 costa all’inicirca 250 euro ed il sito ufficiale è www.tomtom.com, oppure potete telefonare al numero 02 45281004.

Naturalmente l’attendibilità di questo programma in merito ai POI dipende dalla frequenza di aggiornamento del database, quindi quando vi capita di rilevarne uno potete segnalarlo a www.poigps.com.

Più sono gli automobilisti che partecipano alla realizzazione del database e maggiore sarà l’affidabilità di questo sistema.

Comunque se volete un mio consiglio, utilizzate questo software di navigazione per condurvi nei posticini più romantici che ci siano ed andate piano perchè la prudenza non è mai troppa!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest