Trapelati nuovi dettagli su Windows Mobile 7: niente multitasking?



20100207windows-mobile-logo

Il Mobile World Congress si avvicina e inevitabilmente si avvicina anche il lancio di Windows Mobile 7; e i dettagli su come potrebbe essere questa nuova piattaforma sono ancora una volta trapelati.

Questo è l’elenco delle ipotetiche caratteristiche di WM7 secondo quanto riporta il sito PPCGeeks.com.

  • La UI (Interfaccia utente) è basata sul nome in codice “METRO”. Sarà, molto simile all’interfaccia utente di Zune HD con un completo rinnovamento della schermata “Start”, e “molto pulita”.
  • Purtroppo non ci sarà il supporto del Flash al lancio – apparentemente, dovuto al poco tempo sufficiente per implementare il supporto al nuovo sistema -.
  • Il telefono supporterà l’installazione delle applicazioni solo attraverso il Marketplace. L’installazione delle applicazioni via SD non sarà possibile.
  • Niente supporto al Multi-Task. Le applicazioni in background ancora aperte verranno messe in “pausa”.
  • Il Marketplace supporterà il “prova prima di comprare”, cioè, ci sarà la possibilità di provare le applicazioni prima di acquistarle.
  • Niente retrocompatibilità NETCF. Ciò significa che i rumor iniziali che riguardavano l’assenza di retrocompatibilità, avevano un minimo di verità. Ci sono grandi speranze, comunque, di un porting del NETCF alla piattaforma più recente, facilmente.
  • Microsoft è convinta che i dispositivi saranno pronti entro settembre 2010
  • Completa integrazione con Zune
  • Windows Mobile Device Center non sarà più utilizzato. Zune software prenderà il suo posto per la sincronizzazione del cellulare con il PC.
  • Le interfaccie utente personalizzate non saranno ammesse. Potete dire addio a Sense UI / SPB Mobile Shell / Point UI / Infinity, etc, etc
  • Completa integrazione con l’Xbox (Gamertag, obiettivi, amici, avatar, etc)
  • Pieno supporto ai social network

Dei rumor, quello che viene subito all’occhio, è che il dispositivo non supporterà il multi-tasking. E questo è un po’ uno svantaggio rispetto ad altre piattaforme come Android o Blackberry.

Ma aspettiamo il MWC per avere maggiori, e soprattutto sicure, informazioni.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest