Trucchi grafica: come cambiare colore ai capelli



Dipingere dei capelli può essere una delle fasi più complesse del fotoritocco di un ritratto. Non è infatti semplice ricreare una capigliatura che appaia realistica e naturale, ricca di luci e con mille sfumature di colore. Con i pennelli adatti e alcuni suggerimenti riuscirete, comunque, a ottenere un bell’effetto.

1) Aprite l’immagine che volete modificare. Duplicate l’immagine, creando così un nuovo livello di copia. A questo punto attivate lo strumento Sfumino (Smudge) nella barra degli strumenti. Questo vi servirà per dare una base per il lavoro successivo. Impostate il pennello Spatter di 59 pixel, con un’opacità al 50%. Dipingete i capelli seguendo la direzione delle ciocche, dalle radici alle punte.

2) Andate su Immagine, Regolazione, Ombre/Luci e diminuite il primo valore, relativo alle ombre. Potete lasciare i restanti cursori nelle posizioni di default. Io l’ho portato a 8%.

3) Ora dovrete andare a pennellare diverse volte con diverse tonalità. Iniziate con andare sul colore di primo piano e scegliere una sfumatura calda ma abbastanza scura. Questo indipendentemente dal colore dei vostri capelli, in quanto tutte le capigliature hanno una base scura.

4) Create un nuovo livello. Selezionate lo strumento Pennello e scegliete un pennello Spackle, grandezza 39 pixel e opacità al 10%. Passatelo su tutta la chioma. Su un nuovo livello, andate a scurire leggermente la parte dei capelli vicina alla radice. Per farlo usate lo strumento Brucia dal pannello degli strumenti, impostato in modalità Airbrush, grandezza 100 pixel, opacità 60%.

5) Create un nuovo livello. Siamo arrivati al momento più bello! Dopo aver creato questa base di colore, dovete scegliere di che colore “tingere” i vostri capelli. Scegliete quindi lo strumento Pennello e premendo Alt cliccate sui capelli per campionare una tonalità. Nella finestra dei colori, scegliete una tonalità più chiara rispetto a quella campionata. Questo passaggio è fondamentale per dare un effetto “tono su tono” ed evitare, invece, una capigliatura dal colore piatto. Io ho scelto questa tonalità castano-rossiccia che mi sembrava adatta. Andate a dipingere con lo stesso pennello di prima, variando spesso le dimensioni.

6) Potete aggiungere dei colpi di luce per rende migliore l’effetto. Fatelo impostando un pennello Airbrush con opacità 50%, su alcune ciocche, specie in corrispondenza della radice e alle punte.

7) Potete ancora continuare a dare altre sfumature leggermente diverse ad alcune ciocche, su livelli separati, dipingendo con lo stesso pennello di prima. Se non siete ancora soddisfatti, potete aiutarvi con Tonalità/saturazione, che trovate nel menu Livelli di regolazione.

Spero vi sia piaciuto…adesso tocca a voi! Ecco cosa ho combinato io.

PRIMA

PRIMA

DOPO

DOPO

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest