Trucchi grafica: realizzare delle finte miniature da una foto



E’ una tecnica che ho scoperto da poco, navigando sul web, e l’ho subito trovata interessante: in inglese “tilt shift”, si tratta del  fotoritocco di un paesaggio reale modificato per farlo apparire rimpicciolito, una sorta di modellino plastico in scala. Vedrete che non sarà difficile da applicare, quindi apriamo Photoshop e mettiamoci al lavoro.

PRIMA

1) Aprite la vostra immagine (Ctrl+O). Cercate di sceglierne una che rappresenti un paesaggio in cui ci siano anche persone, mezzi di trasporto, case, cioè elementi che non siano parte integrante del paesaggio, possibilmente non in primo piano. Un altro accorgimento è quello di evitare foto con il cielo che potrebbe togliere l’illusione finale. Questo, come vedrete, contribuirà a rendere un migliore effetto di “mondo giocattolo”:). Duplicate lo sfondo.

2) Sul livello di sfondo copiato, dovrete creare una maschera di livello. Andate su Maschera di livello veloce(Quick mask mode) che trovate sul fondo della palette livelli (rettangolo rosso con cerchio al suo interno). Brevemente, questo tipo di maschera agisce in maniera rapida individuando l’area colorata da voi (che apparirà di colore osso) come quella da nascondere, quella, cioè, su cui non verranno applicate eventuali modifiche o interventi successivi.

3) A questo punto selezionate lo strumento Sfumature (G) dalla barra degli strumenti. Scegliete una sfumatura dal bianco (primo piano) al nero (sfondo), in posizione orizzontale. Questa operazione è delicata: dovete scegliere la zona di fuoco selettiva, generalmente corrispondente alla zona dove risiede il soggetto principale. Tracciate una linea dal basso verso gli angoli della foto, facendo attenzione a eseguire questa operazione nell’area che volete  sfocare, lasciando intatta la parte che verrà “miniaturizzata”. Questo effetto, infatti, si basa su un’illusione ottica che nella realtà i fotografi riproducono utilizzando delle lenti particolari sull’obiettivo, ma che in Photoshop viene creata con l’ausilio di una sfocatura graduale. Non è importante che la linea tracciata per rendere la sfumatura sia perfettamente dritta (se volete una verticalità impeccabile tracciate la linea tenendo premuto Shift); può essere anche obliqua: tutto dipende dalle condizioni della foto

4) Uscite dalla modalità Maschera veloce (Q). Andate su Filter, Blur (sfocatura), Lens Blur. Controllate che sia spuntata l’opzione Invert. Impostate un raggio intorno a 40-50, come Forma scegliete quella esagonale, la Luminosità intorno a 30 (così diamo un pò di bagliore alle zone fuori fuoco) e infine Soglia intorno a 250. Date OK.

5) Ultimo ritocco, anche se facoltativo: le curve di aggiustamento. Andate su Imagine, Regolazioni, Curve o anche cliccando Ctrl+M. Alkzate un pò la curva nel centro per aumentare luminosità…e il gioco è fatto.

Ecco il mio effetto finale:

DOPO
Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest