Tutto a portata di un clic



Negli ultimi anni si è notato un grande sviluppo della rete internet, che tramite le connessioni a banda larga(DSL) ha integrato tutti i sevizi prima separati e adesso in un unica tecnicologia(televisione,cinema,telefono) Il modem o router che sono strumenti indispensabili per accedere ad internet, possono essere fornite dagli stessi provider (Alice,Fastweb,Vodafone, Tiscali, ecct) sono dotati di un programma auto installato e operano con qualsiasi sistema operativo e possono fornire altri servizi come la video sorveglianza della casa ed il controllo remoto di un personal computer in ufficio. Una volta connessi possiamo cercare tramite i portali (Google,Virgilio,Yahoo) tutte le informazioni che sono gratis se dobbiamo solo consultarle oppure a pagamento.

Un esempio è il sito kataweb in cui oltre alle notizie dell’ultima ora troviamo servizi di network, economia,finanza,mappe,meteo ecct. Grazie a questi portali troviamo risposte attendibili alle nostre domande, possiamo definire le nostre vacanze ,luoghi che vogliamo visitare e possiamo prenotare da casa senza andare e fare la fila negli appositi uffici.

La prenotazione di una vacanza richiede più o meno i tempi secondo il tipo di approccio se vogliamo trascorrere un week end di tutto riposo ci si può affidare alle agenzie online che provvederanno ad ogni cosa, mentre chi ama la libertà di scelta e vuole avere maggiori informazioni possibili sui luoghi da visitare può trovare tutto quello che necessita sui portali web. In questo caso si ha una vacanza <fai da te> in cui si esalta la nostra capacità organizzativa, si possono trovare cose specifiche come ad esempio nel sito di pagine gialle il tutto ovviamente definendo prima  il budget a disposizione. Nei portali di ricerca non sempre è facile districarsi nei vari link a disposizioni e per questo qualcuso tipo GOOGLE ci forniscono uno strumento ulteriore per affinare la ricerca con pagine simili posto alla fine di ogni risultato. Operando sul web abbiamo quasi sempre la conferma in tempo reale delle nostre prenotazioni e di avere tutti i documenti di viaggio da stampare e presentare al check-in.

Un problema che si presenta quando si fanno le prenotazioni è quello di incappare in qualche sito poco affidabile, che magari ha prezzi molto allettanti ma non offre determinate caratteristiche di sicurezza è importante che i dati personali non vengono intercettati e soprattutto quelli della carta di credito. Una cosa di cui diffidare sono le e-mail indesiderate che prospettano offerte tanto vantaggiose da sembrare inverosimili ed in questo caso bisogna stare attenti a cliccare sul link indicato che potrebbe portare a un sito non sicuro o fatto apposta per conoscere gli estremi della nostra carta di credito. Un sito che offre prenotazioni online dovrebbe avere riferimenti sicuri come la modalità di pagamento <paypal> e le transazioni certificate con <verisign.>e su qualunque sito bisogna controllare se ci sono le condizioni di contratto che regolano i servizi e i viaggi. Se ben impostato sarà il browser stesso ad avvisarci che stiamo visitando pagine sicure oppure siamo noi stessi che dobbiamo accertarci che lo sono controllando l’indirizzo che compare nella barra di navigazione inizi con <http://>

confermandoci che il server ed il nostro browser hanno stabilito un canale di comunicazione sicuro tramite il protocollo <HTTPS>, verifichiamo che compaia un lucchetto chiuso sul nostro browser e cliccandolo compariranno le informazioni relative alla sicurezza e in particolare verrà segnalata l’attendibilità del certificato del sito web, controlliamo che il sito al quale siamo collegati non sia composto di soli numeri, controllare che la ragione sociale della ditta del sito sia uguale a quella a cui stiamo facendo i lpagamento e nel dubbio chiamare il servizio clienti o numero verde e poi controllare la posta elettronica perchè di solito le ditta inviano una email di conferma.

Per finire comunque alcune ditte per sicurezza chiedono solo gli estremi anagrafici tramite il sito e poi telefonicamente gli estremi della carta di credito.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • andrea

    che volete che vi dica: che apparentemente avete ragione. troppe offerte di lavoro chiedono la carta di credito. belli loro: un disgraziato cerca lavoro e loro gli chiedono la carta di credito. e se quel disgraziato non ce l’ha?
    non lavora, o peggio ancora non lavora comunque e viene fregato
    bella quella del lucchetto: non la sapevo. scusate, ma io di informatica non sono tanto pratico: sono ai primi approcci, e non so nianche bse mi infranco

  • andrea

    ho idea che se aspettavo altri articoli non arrivavano mai, e comunque anche se sono solo io a scrivere in questa finestra, poco mi interessa: basta che venga pagato per i miei articoli che non saranno solo commenti su i commenti degli altri.

  • andrea

    spero comunque che i miei commenti vengano letti dal trui così che possa avere speranze di guadagno
    sempre andrea

  • andrea

    è SOLO UNA PROVA

  • ENZA MOLINO

    In un Paese che si appresta a diventare “all digital”,è indispensabile conoscere i basilari elementi di informatica. L’articolo in questione, è scritto in maniera semplice ed esaustiva così da poter essere compreso anche dai “non addetti ai lavori”.
    L’autore,”passo dopo passo” informa e spiega notizie e termini che tutti possono comprendere più facilmente ed avvicinarsi così al mondo informatico.
    Complimenti!

  • andrea

    grazie dei complimenti ma rimango sempre una testa di legno che più che l’informatica preferisce semplicemente scrivere.
    mi chiamo gia contento di saper scrivere un discreto italiano:
    ancora grazie

Pinterest