Twitter e Facebook per i soldati Usa



Il Pentagono ha annunciato che le truppe statunitensi potranno usare i social network, come Twitter, Facebook e MySpace, ed altri forum di socializzazione online, bloccate dal 2007, perché i vantaggi del loro utilizzo sono decisamente superiori ai rischi.

Pentagono

Ovviamente la decisione riguarda solo la rete non riservata dell’esercito, ma porterà cambiamenti di rilievo ad ampi settori delle truppe, tra cui anche i Marines. Rimarrà vietato, comunque, l’accesso ai siti di pornografia, i giochi di azzardo e alle attività di intolleranza razziale.

Il divieto ai militari di usare siti di socializzazione online era nato dal timore di attacchi di hacker e fughe di notizie, ma si è rivelato “inapplicabile”. La marcia indietro del Dipartimento della Difesa americano è arrivata dopo che il Pentagono, vincendo anni di diffidenza rispetto agli strumenti del cosiddetto Web 2.0, ha deciso di sbarcare sulle reti sociali, con profili dedicati ai vari corpi e dipartimenti.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Pingback: diggita.it()

  • matthaggard

    cavolacci e ki se l’aspettava O.O

Pinterest