Twitter è sicuro?



E’ di qualche giorno fa la notizia che Twitter è stata messa sotto attacco dagli hackers e ha dovuto sospendere il servizio per qualche ora. Si tratta del classico attacco DOS (denial of service): numerose richieste di accesso mandano in tilt i server del sito attaccato che non è più in grado di rispondere.

L’attacco ai server di Twitter è sicuramente dovuto all’incredibile aumento di popolarità che ha avuto il social network quest’anno. Ma proprio ora che Twitter è sulla bocca di tutti si discute della sua sicurezza.

Twitter è un sito sicuro?

E’ chiaro che più un sito è noto più viene sfruttata la sua popolarità per truffe o semplicemente per ottenere pubblicità.

Ad Aprile due virus worm (virus che si autodiffondono intasando la rete), Mickeyy e Stalk-Daily,  hanno colpito gli utilizzatori di Twitter.

Ma soprattutto Twitter è oggi sempre più usato come strumento per il pishing o per far accedere a siti che installano malware sul proprio PC. Come?

Ci sono due metodi che minano la sicurezza degli iscritti a Twitter.

  1. Twitter comunica agli iscritti i nuovi seguaci (followers) tramite email fornendo un link ai loro profili. Da gennaio sono partite false email che copiano le email ufficiali di Twitter. Tramite i falsi link presenti si accede ad una falsa pagina di Twitter che può essere usata per far immettere user e password all’ignaro utilizzatore (classico pishing che ruba l’account) o a una falsa pagina di profilo di utente Twitter che in realtà installa software malevolo sul proprio PC.
  2. Un secondo metodo è quello di utilizzare i tweet, i classici messaggini scambiati via Twitter, in cui è inserito un link che porta ad un sito che installa malware.

I due metodi sono spesso utilizzati insieme: pensate ad un hacker che grazie al primo metodo ruba l’account ad un utente e poi invia un tweet con questa utenza. I suoi followers non potranno pensare che il link inviato da una persona da loro conosciuta possa essere in realtà un cavallo di troia per entrare nel proprio PC e fare danni o rubare informazioni personali.

C’è un ulteriore fattore che può creare problemi alla sicurezza degli utenti di Twitter,  una funzionalità molto utilizzata dai suoi membri. Si tratta dei cosiddetti link accorciati. Ci sono infatti link molto lunghi che possono essere abbreviati con programmi appositi (es Tyniurl). L’accorciamento è utilizzato dagli utenti Twitter in quanto i messaggi, Tweet, hanno una lunghezza massima (140 caratteri). Ma tramite questi link abbreviati si nasconde il link vero e proprio a cui si accede. E’ facile quindi nascondere il link ad un sito malevolo.

Un ultimo appunto per la vostra sicurezza. Sembra banale, ma se state partendo per le vacanze non comunicatelo su Twitter dove siete iscritti con i vostri veri dati. In America ci sono già bande di ladri che utilizzano i social network per ottenere questo tipo di informazioni, e cio che succede in America prima o poi arriva anche da noi.

Sicurezza Twitter

Sicurezza Twitter

Annunci sponsorizzati:

Ricerche effettuate:

  • twitter é sicuro
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • pinimo

    Twitter è il maleee

Pinterest