Twitter testa un redesign radicale



Twitter è una realtà importantissima nel mondo dei social network di oggi. Non raggiunge i numeri di Facebook, è chiaro, ma ha una base di utenti che raggiunge senza problemi i duecento milioni, e ogni giorno sono miliardi i tweet pubblicati sul social network. Perché quella dei messaggi brevi da 140 caratteri ognuno è stata sicuramente una bella idea, e sicuramente originale. Oggi però sembra che stia per registrarsi una sconfitta a quell’originalità che ha sempre contraddistinto Twitter, a quella progressione squisitamente verticale che lo ha sempre accompagnato.

Pare infatti che ai vertici della società stiano testando un nuovo design, che è quello che vedete nella foto qui allegata. Come dite? Vi ricorda Facebook in modo preoccupante? Sì anche a noi.

Come potete notare, la foto del profilo dell’utente è stata spostata a sinistra, e l’immagine di copertina occupa ora uno spazio molto maggiore. I tweet, poi, non sono più ordinati semplicemente in verticale, ma disposti quasi a puzzle, una soluzione che troviamo piuttosto dispersiva (e che può causare più di qualche problema nello stabilire a colpo d’occhio la cronologia e l’eventuale consequenzialità di due o più tweet).

In alto, poi, troviamo un menu con cui accedere facilmente ai tweet e alle foto e video dell’utente, controllare la lista dei suoi follower, la lista di chi segue, i preferiti, e scegliere la modalità di visualizzazione.

Non si sa ovviamente se questo sarà davvero il prossimo design di Twitter, ma si sa che lo sta sicuramente testando. Il profilo in questione è infatti appartenente a Matt Petronzio, editor per Mashable, che accedendo al suo profilo si è trovato di fronte a questo cambiamento. In genere Twitter attiva i nuovi profili per una piccola porzione di utenti, in modo da registrarne dati di utilizzo e feedback.

Ne sapremo di più nei prossimi tempi.
Ma a voi piacerebbe se fosse davvero così?

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest