Twitter: unfollow sì ma con classe



Prima o poi, nella vita capita di dover troncare delle relazioni, fare piazza pulita del passato e ricominciare da capo. La stessa cosa può capitare anche nella vita virtuale e su Twitter in particolare. Ovvero, per varie ragioni si può decidere che è meglio eliminare gran parte – se non tutti – dei propri following. In questi casi, la differenza tra un buon twitter ed uno mediocre si vede dal modo in cui costui opera. Così ho pensato che poteva essere utile condividere alcuni semplici consigli per gestire al meglio il tuo unfollow massivo se dovessi averne bisogno.

1) Definisci una politica di following.
Tutto ciò di cui hai bisogno è di stabilire preventivamente e in modo chiaro i motivi per cui seguire o non seguire qualcuno. Anche se a qualcuno potrebbe sembrare che decidere una politica per questo sia eccessivo, io ho scoperto che avere una politica per i follow mi consente sia di chiarire sia cosa desidero ottenere da un’amicizia su Twitter, sia di definire un insieme di alcune regole di base.

2) Chiediti perché ti stai separando dai tuoi followers.
Il follow su Twitter è un tipo di relazione con una persona reale, specialmente se questa persona ti segue a sua volta. Quindi dovresti avere una buona motivazione per il tuo unfollow dato che equivale al tagliarti fuori. Anche se la persona può ancora contattarti usando “@” nei messaggi, ti perderai tutti gli altri suoi tweet.

3) Conosci i rischi.
Devi essere consapevole che la gente potrebbe pensare meno bene di te o addirittura pensare che non sei abbastanza organizzato da gestire qualcosa di tanto semplice come il following. Questa cosa potrebbe anche interferire negativamente con il tuo lavoro se qualcuno dei tuoi unfollow verrà applicato a colleghi, clienti, etc.

4) Decidi quanto vuoi tagliare in profondità.
Vuoi applicare i tuoi unfollow a tutti o selezionare dei gruppi di persone? Prova un approccio selettivo prima di andare fino in fondo.

5) Decidi a chi dirlo.
Dire ciò che stai per fare spiegando in modo chiaro i motivi del tuo unfollow, è una dimostrazione di rispetto per i tuoi followers e riduce il rischio di danneggiare la relazione. Anche se potresti dirlo a tutti, ci sono alcune categorie di persone a cui DEVI dirlo assolutamente. In particolare: i tuoi followers più intimi, amici e familiari, colleghi e clienti, i tuoi fans.

6) Scegli lo strumento giusto.
Su internet sono disponibili diversi servizi e software di unfollow massivo (mass-unfollow) e googlando li troverai facilmente. Usarli ti farà risparmiare tempo e ridurrà il rischio di eventuali errori.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest