Ubuntu, puppy linux e Xandros, sistemi operativi di successo alternativi a Linux



Anche in Italia in molti si stanno accorgendo del grande praticità dei sistemi operativi Linux che possono tranquillamente sostituire Windows.

In particolare, le versioni di Linux che stanno avendo più successo sono Ubuntu, Puppy Linux e Xandros (sistema operativo lanciato in Italia con l’Asus Eepc).

Si tratta di tre sistemi operativi molto pratici e che si avvicinano sia per interfaccia grafica che per praticità a Windows Xp. Da qui, quindi, il loro grande successo. Il consiglio che può essere dato su questi programmi è sicuramente correlato alla potenza del nostro computer.

 

La schermata iniziale di Puppy Linux

La schermata iniziale di Puppy Linux

Iniziamo da Ubuntu.

Per installarlo sul computer è consigliabile una memori ram da un 1 gigabyte e un processore almeno da 1.8 Gb. Infatti, il programma  utilizza parecchia ram ed è abbastanza pesante.

Naturalmente la licenza è gratuita e si può istallare openoffice. Xandros è invece ina versione più leggera che può funzionare con processori meno potenti e con una ram di 500 magabyte.

Di contro però la licenza è freeware, ovvero si può scaricare gratuitamente una versione di prova da 60 o 90 giorni, ma poi per continuarlo ad utilizzare bisogna comprare la licenza.

Infine, c’è Puppy Linux che ha il grante vantaggio non solo di essere gratuito ma di essere un sistema operativo ‘live’, ossia non bisogna installarlo ma bisogna solo inserire il cd masterizzato nel computer e il sistema operativo magicamente compare. Questo è un sistema operativo particolarmente consigliato per chi vuole resuscitare computer molto vecchi tipo 4.8.6 ecc. Il sistema operativo infatti utilizza pochissima ram e gira su processori molto piccoli.

 

Per ulteriori informazioni su questo programma è possibile visitare il sito http://digilander.libero.it/puppylinuxitalia/

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • luigi

    “Si tratta di tre sistemi operativi molto pratici e che si avvicinano sia per interfaccia grafica che per praticità a Windows Xp”
    Che sono pratici è vero .. che si avvicinano a Windows Xp in qualche assurdo modo è falsissimo fortunatamente :)

  • gollum

    …anche ubuntu è live…e con compiz mi gira anche con 512 mega di ram…senza compiz potrebbe girare su un 486….
    è pesante?
    xandros??? alzi la mano chi non lo ha cestinato istantaneamente sull’eee a favore di qualcosa di meglio…tipo xubuntueee o altre……ma non è stipendiata da mamma M$? ah già……… …. …..
    ma per scrivere a random a caso pagano bene? :D
    tessssoro.

  • patrizio

    nell’articolo ci sono alcuni errori. Grazie

  • billy

    Nel titolo dell’articolo volevo dire sistemi operativi di successo alternativi a Windows e non a Linux. Scusate anche per gli errori commessi in fase di scrittura. Grazie.

  • veramente io ubuntu l’ho installato su un pentium3 da 900MHz e con 256MB di RAM e va benissimo..ovvio che non è una scheggia, ma va.
    articolo sbagliato totalmente, io lo cestinerei…

    @luigi e meno male!!!!! hehe

  • giammarco

    non per contraddirti ombra ma io ubuntu ce l’ho istallato su un eepc e va male perchè non riesco a passare alla versione 9.10 causa insufficienza di spazio, mi sa che sarebbe meglio puppy, soltanto che credo non possa essere usato sotituendolo ad ubuntu ma su ubuntu se ho capito bene, mi sto documentando ma mi pare di aver capito cosi, se qualcuno sa qualcosa me lo faccia sapere per piacere, grazie

Pinterest