Uccidiamo un processo in Windows



Kill

Gli utenti di Linux riconosceranno questa applicazione per Windows come un clone di xkill, perché entrambi permettono di uccidere istantaneamente un processo facendo clic su una delle sue finestre.

Quando si esegue l’applicazione, essa trasforma il cursore del mouse in un cursore con un teschio, come si può evincere dalla schermata.

Facendo click col tasto sinistro, Windows tenta di chiudere la finestra, e richiede di salvare il lavoro non salvato.

Se si attiva il Jolly Roger accidentalmente,la pressione del tasto ESC, riporta tutto alle condizioni d’ uso normali.

Lo strumento viene caricato in memoria all’ avvio del sistema, ma nonostante questo esso richiede poche risorse, e grazie a questo è immediatamente utilizzabile ogni volta che se ne richiede l’ utilizzo, il programma possiede diverse opzioni.

Kill è disponibile per tutte le versioni di Windows, e potete scaricarlo da questa pagina.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest