Ultracompatti e super economici



L’informatica sta entrando in una nuova era. Tutti i produttori, consapevoli delle problematiche ambientali e di quelle relative al risparmio energetico, hanno infatti avviato programmi per rendere le soluzioni più efficienti, riducendo i consumi elettrici.

E diciamo la verità, a parte qualche particolare ambito di utilizzo l’ offerta di  un sistema di fascia media è più che sufficiente per qualunque scopo.

La navigazione in Internet e la gestione di documenti sono infatti compiti ormai leggeri per ogni singolo sistema; e l’utilizzo più pesante a cui il sistema domestico viene sottoposto è solitamente la gestione di immagini digitali, filmati personali o alla riproduzione di contenuti in alta definizione.

Per tutto questo non è più necessario sborsare migliaia di euro per una macchina di ultima generazione, e i produttori hanno finalmente avviato una politica favorevole agli utenti, con sistemi in grado di soddisfare un’acquirente medio, senza troppe pretese dal punto di vista della velocità di calcolo.

Una seconda linea guida che si sta sempre più affermando oggi è il passaggio dal personal computer da macchina esclusivamente da ufficio a compagna domestica completa, in grado spesso di sostituire il videoregistratore o il sintonizzatore tv nel salotto di casa.

Il 2008 ha inoltre segnato un punto di svolta nel settore, con l’arrivo sul mercato dei sistemi chiamati netbook, versione caratterizzati da dimensioni, consumi e costi ridotti rispettivamente di notebook e PC tradizionale. Se l’argomento netbook è stato già affrontato giunge ora è il momento di parlare di Nettop.

A differenza di mini notebook e piccoli sistemi non c’è per il momento l’unicità della soluzione architetturale. Intel offre il processore Atom e relativa piattaforma,una CPU progettata per questo tipo di sistemi e dotata di schede  di ultima generazione.

Via propone invece una nuova architettura il cui sviluppo portato alla luce tutti gli sforzi fatti dalla società negli anni scorsi per guadagnarsi un posto importante nel settore dei sistemi a bassissimo consumo.

Il nuovo processore proposto da Via si prefigge l’obiettivo di risultare col tempo più veloce, più versatile e  meno assetato di energia rispetto al tanto pubblicizzato Atom di Intel.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest