Un software gratuito per creare il proprio negozio virtuale: osCommerce



Vorrei presentarvi un prodotto opensource e completamente gratuito che permette, praticamente a chiunque, anche senza conoscenze di html o linguaggi di scripting, di mettere online il proprio negozio virtuale.

Ma cosa significa opensource? Letteralmente “sorgente aperto”: si tratta di software per i quali l’autore (o piu’ spesso gli autori) rendono disponibile integralmente il codice sorgente in modo che altri programmatori possano offrire il loro contributo con modifiche, aggiunte, correzioni. Il software opensource si arricchisce in questo modo di moltissime funzioni o peculiarità cui magari il programmatore inizialmente non aveva pensato o che semplicemente non era in grado di implementare da solo.

OsCommerce è un software opensource ed è effettivamente la dimostrazione dell’enorme successo di questo modo di sviluppare le applicazioni. Basti pensare che sul sito ufficiale ( www.oscommerce.com ) sono presenti :

– oltre 3200 “contributions”: si tratta di moduli aggiuntivi (per i pagamenti, per le modalità di spedizione, funzioni su come presentare prodotti e news ai clienti oppure funzioni che semplificano notevolmente la parte amministrativa del sito di e-commerce, implementazioni in varie lingue, templates e immagini non standard, sistemi di interfacciamento con i gateways che accettano le carte di credito, ecc.)

– strumenti per condividere le proprie contributions: tutti gli utenti che hanno sviluppato moduli aggiuntivi per osCommerce possono renderli disponibili alla comunità

– documentazione a volontà: centinaia di articoli sono raccolti nella knowledge base (disponibili sia in formato zip che in versione “navigabile” direttamente via browser)

forum di aiuto collaborativo tra i vari utenti

– circa 9000 negozi reali (live stores) e naturalmente la possibilità di segnalare, gratuitamente, anche il proprio.

Ma non dimentichiamo che si tratta anche di un programma completamente gratuito: non tutti i software opensource (quindi con sorgenti disponbili ed eventualmente modificabili, definizione di software libero ) sono anche gratuiti, alcuni prevedono il pagamento per la licenza.

Cosa serve per utilizzare osCommerce?

I requisiti necessari sono un server web (meglio se apache che gira sotto linux) con php e mysql . Il tutto puo’ essere installato sia in locale (su un pc non connesso ad internet: ottimo per fare delle prove, personalizzare l’aspetto del negozio, ecc.) oppure su uno spazio hosting che supporti che caratteristiche di cui detto poco fa.

Il pacchetto completo di osCommerce può essere scaricato (senza nemmeno registrarsi!) sul sito ufficiale nella sezione download; è possibile scaricare anche direttamente la versione in italiano per esempio anche su opencommercio (in questo caso se non ricordo male ci si deve registrare).

Alcuni siti (per esempio oscommerce.it ) propongono anche soluzioni complete: hosting con oscommerce preinstallato , queste soluzioni sono a pagamento , anche se in realtà si paga il servizio (hosting, mysql, installazione).

Aggiungere i vari moduli è abbastanza semplice (anche perchè ogni modulo aggiuntivo contiene le istruzioni per poterlo integrare): in questo caso è naturalmente necessario avere alcune conoscenze di base sulla programmazione di siti internet. Per scrivere moduli aggiuntivi (contibuitions) è invece sicuramente necessario avere una buona conoscenza sia del prodotto sia di php !

La mia è solo una breve presentazione di osCommerce e degli innegabili vantaggi che possono derivare dal suo uso: non dimentate infatti che può essere l’occasione per avvicinarsi al mondo del commercio elettronico e scoprirne le potenzialità.

Nei prossimi giorni pubblichero’ anche un articolo completo sull’installazione di osCommerce: se però vi ho incuriositi e non resistete proprio potete anche consultare il forum di AICEL (in italiano) dedicato a questo fantastico prodotto!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest