Un viaggio senza ritorno



Avete mai pensato di vedere quali destinazioni si raggiungono via nave partendo da una certa città? Magari da una città dell’Adriatico verso la Croazia. Molti penseranno “si, vabbè… è più o meno una linea dritta, da un porto a un altro”… Beh, forse per Google Maps non è esattamente così… anzi, per loro è già tanto se si arriva sani e salvi.

Già, perché a guardare le mappe e seguire la rotta… c’è qualcosa che non va…

Seguendo la rotta Pescara – Croazia, e non solo da Pescara, Google ha pensato bene che le navi non dovessero mai raggiungere la destinazione prescelta e di conseguenza farle affondare a poche miglia dall’arrivo. Non ci credete? Beh, forse guardare questa immagine può esservi d’aiuto:

200909042009-09-04-019-immagine-2

E se ancora non ci credete e volete controllare “di persona”, potete andare direttamente su Google Maps.

E’ incredibile… tutte le rotte dentro il cerchio rosso si perdono per il mare e ci sono anche altre rotte che per arrivare in Croazia, il cui tragitto reale è bello tranquillo, che prima vanno verso Nord e poi di punto in bianco virano bruscamente verso Sud, come la Termoli – Hvar che in questa immagine è l’ultima in basso, cerchiata di blu

Tornando alle navi disperse in mare, presumo che su quella linea (che da notare è bella precisa) ci sia il confine marittimo dell’Italia, anche se è molto vicino dalla costa, ma non sono riuscito a trovare cartine o mappe per confermare questa ipotesi… lo spero… altrimenti Google Maps è impazzito… avete altre idee? :)

(Recensioni, approfondimenti ed esclusive su Giovdi.it e sul profilo di Mondo Informatico)

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest