Una nuova CPU PowerPC a 12 core!



Non si sente parlare più molto di processori PowerPC, resi famosi anni fa per l’adozione da parte di Apple; dopo anni di successi però Apple annunciò il passaggio definitivo all’architettura Intel e le cpu PowerPC sono passate in secondo piano. Il passaggio ad Intel era stato principalmente per motivi di consumi e prestazioni, in quanto i processori PowerPC non riuscivano ad erogare una ottima potenza su notebook con bassi consumi.

Nonostante questo questi processori sono ancora molto utilizzati specie in ambiti di networking e la richiesta sul mercato è debole ma ancora presente. Rimane quindi interessante l’annuncio di Freescale di una nuova cpu a ben 12 core!

Freescale per chi non ricordasse è la sezione scissa da Motorola nel lontano 2004 dopo che la stessa azienda si distaccò volontariamente dalla parte della produzione dei semiconduttori.

La nuova CPU denominato E6500 presenta tre moduli contenenti ognuno quattro core con 2MB di cache per un totale di 12 core; inoltre, ogni core supporta pienamente la tecnologia hyper-threading SMT consentendo l’esecuzione di due thread dedicati per ogni core: un totale di ben 24 thread simultanei! Costruzione a 28 nanometri per ridurre al minimo i consumi, supporto pieno a memorie DD3 con il velocissimo controller integrato e clock di circa 1,8Ghz; clock un po’ limitato principalmente per i consumi e per il mercato che andrà a soddisfare, l’ambito server e networking.

Il modello sarà destinato con ogni probabilità a questo mercato del networking per particolari apparecchiature di rete e server particolarmente prestanti a bassi consumi; sicuramente sarà adottato anche in ambito industriale su sistemi operativi che girano in real time elaborando moltissimi dati o fornendo parecchi servizi che girano in maniera molto efficiente suddividendosi i core disponibili.

Difficilmente vedremo questo processore sul mercato consumer, ma è interessante sapere che il mercato PowerPC è ancora ben attivo nonostante siano passati quegli anni di gloria e fama con Apple.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest