Una porta “diversa”



Pensate che tutte le porte siano munite di maniglia, grandi e in grado di farvi accedere ad altri locali?

Ebbene esistono porte diverse, che collegano altre cose.

Una delle porte che vi presento oggi è la Digital Visual Interface, cioè più comunemente il cavo DVI.  Si tratta di una porta, un’apparato hardware in grado di trasmettere il segnale video. Tale porta si trova spesso su PC, televisori, videoproiettori, strumenti che richiedono video ad alta definizione.

Questo connettore analogico/digitale invia il segnale video al monitor in forma digitale, privo di disturbi ed interferenze. Le immagini di cui godrete, prodotte dall’interfaccia DVI, saranno molto nitide, ad alta risoluzione e predisposte per l’HDTV, ovvero la televisione ad alta definizione ( High definition Television), di qualità sicuramente superiore rispetto ai televisori standard.

Dopo numerosi studi tecnici, la DVI oggi viene implementata in molte schede video di ultima generazione (componente del pc che ha lo scopo di generare un segnale elettrico – output – che possa essere mostrato su un display), portando cosi ad un notevole miglioramento rispetto alle precedenti interfacce analogiche.

Il cavo DVI può trasportare  sia segnali analogici che digitali, anche contemporaneamente.

Diverse sono le tipologie di segnali supportati dal connettore DVI:

– DVI-A: l’interfaccia che trasmette esclusivamente segnali analogici in formato compatibile VESA VGA.
– DVI-D: l’interfaccia digitale che trasporta esclusivamente segnali digitali. Può essere Single Link o Dual link.
– DVI-I: interfaccia che garantisce il flusso di segnali analogici dell’interfaccia DVI-A che quelli digitali dell’interfaccia DVI-D.

E’ molto importante ricordare che esistono limiti di lunghezza per questo tipo di cavo. Infatti ha un limite di 5 metri.
Se risulta essere più lungo, la qualità video non è affidabile e non sempre garantita.
Va inoltre ricordato che non è possibile effettuare il collegamento di un cavo DVI-A ad un cavo DVI-D, poiché i segnali trasmessi sono differenti, uno analogico e uno digitale.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest