Usare iPod Touch, iPhone e iPad per… specchiarsi



L’idea in se è molto banale, specialmente se si considera che, per specchiarsi in un dispositivo iOS, basta utilizzare la fotocamera frontale (laddove presente) o semplicemente, nei limiti del possibile, utilizzare un display scuro, se non completamente nero (in questo caso con il dispositivo in stato di blocco o spento).

Ciononostante sono innumerevoli le applicazioni per iOS che permettono di specchiarsi, ognuna con le più disparate funzionalità. Alcune di esse sono addirittura a pagamento. Molte di queste applicazioni vengono criticate proprio per la poca originalità, considerato che si limitano solamente a riprodurre funzionalità già disponibili sul dispositivo, con l’unica differenza di renderle accessibili dall’icona a specchio di una nuova applicazione. Esistono applicazioni che si limitano ad oscurare lo schermo o a colorarlo (che comunque non permettono di oscurare lo schermo come se questo fosse spento, appunto nel caso di un dispositivo in stato di blocco o spento), mentre altre accendono semplicemente la fotocamera frontale e la utilizzano come webcam.

La diffusione di queste applicazioni rappresenta il classico caso in cui non sono distribuite invenzioni particolarmente innovative (se si considera che vengono solo riproposte funzioni già presenti nel proprio dispositivo iOS), ma in cui sono le idee a prevalere (nella fattispecie l’idea di utilizzare un dispositivo Apple basato su iOS come se fosse uno specchio).

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest