uWall.tv: cercare musica su YouTube non è mai stato così facile



Il famoso portale di video sharing fornisce un modo innovativo ed intelligente per cercare ed ascoltare musica su internet.

Cercare tra la moltitudine di filmati messi a disposizione da youtube può essere a volte frustrante e inefficiente, ci viene in soccorso questo servizio online sviluppato dall’argentino Sebastian Vaggi che trasforma youtube in una sorta di immenso Video Jukebox.

È sufficiente digitare http://uwall.tv per trovarsi di fronte ad un enorme muro formato da tanti tasselli contenenti le miniature di artisti e gruppi musicali famosi. Basta un colpo d’occhio per trovare gli artisti che ci interessano e scoprirne di nuovi perché incuriositi dalla loro immagine. Non è necessario creare alcun account, basta selezionare una immagine e uWall crea una playlist dei migliori video e concerti relativi all’artista escludendo interviste e video di pessima qualità.

In automatico avviene la riproduzione in sequenza di tutti i brani nella playlist, uno dopo l’altro e senza interruzioni. È possibile scorrere tutta la playlist alla ricerca dei brani preferiti e viene anche offerta l’opportunità di ordinare i risultati a seconda della data di upload, del numero di visualizzazioni, del voti degli utenti o della rilevanza. Molto interessante è inoltre la possibilità di visualizzare per primi i video in alta definizione, solitamente caricati dalle stesse case discografiche.

Se si è indecisi su cosa ascoltare è possibile navigare tra i generi, selezionandoli nella parte superiore della home page, oppure scegliere tra gli artisti e i brani più in voga cliccando sul pulsante “Top Songs”. È inoltre semplicissimo condividere l’intera playlist su Facebook o Twitter e scoprire le playlist dei nostri contatti.

uWall.tv funziona anche come un classico motore di ricerca per trovare ed ascoltare artisti emergenti e meno famosi, il portale infatti contiene già in se una serie di brani musicali originali inseriti direttamente dalle case discografiche per effettuare la promozione degli artisti sconosciuti.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • Ola

    Anche se personalmente non ho mai trovato particolarmente difficile trovare brani su YouTube, incuriosita dall’articolo ho testato il programma e devo ammettere che presenta alcuni vantaggi:
    innanzitutto il fatto che molti doppioni vengono filtrati ed esclusi, ma soprattutto la creazione automatica di una playlist, che elimina il bisogno di cercare e selezionare brano dopo brano (eraq gia’ possibile scaricare i brani da YouTube e creare playlist usando altri software come VLC, ma si tratta comunque di un processo molto piu’ laborioso).
    Anche il fatto di non aver bisogno di registrarsi e creare un account ma di potersi collegare ed iniziare immediatamente l’ascolto e’ un punto a favore.
    Trovo inoltre l’interfaccia con il suo muro di facce molto accessibile e davvero accattivante.
    Ho pero’ riscontrato anche alcuni difetti. Nonostante la velocita’ ragguardevole (oltre 12 Mbps) del collegamento Internet di uno dei computer che ho usato, molti dei video si sono inceppati quasi subito e sono ripartiti almeno un paio di volte.
    Alcuni poi non sono partiti affatto, interrompendo la playlist, che e’ stato possibile far ripartire solo passando al brano successivo.
    La qualita’ di alcuni dei brani inoltre non era ottimale, come era invece stato promesso.
    In conclusione, il programma pare molto promettente ma forse avrebbe bisogno di piu’ rodaggio.

Pinterest