Verificare se un Driver non compatibile crea errori irreversibili o problemi a Windows XP



Verificare se un Driver non compatibile crea errori irreversibili o problemi a Windows XP.

Con questa semplice, breve ed intuitiva guida illustrata,
capiremo insieme come verificare correttamente se un Driver di preiferica può diventare o essere la causa di problema o di un errore irreversibile (meglio conosciuto come Schermata blù, o Blue Screen di Windows).

Lo strumento che andremo ad utilizzare è Driver Verifier Manager (Verifier.exe), che è un semplice ma potentissimo componente software integrato in tutte le versioni di Windows XP.

Per eseguire verifier clicchiamo sul pulsante start e selezioniamo il comando “Esegui”.

Nella finestra che compare digitiamo correttamente il testo “verifier” e clicchiamo su OK.

Comparirà una schermata identica a quella sotto riportata.
Selezioniamo l’operazione “Crea impostazioni standard” e clicchiamo “Avanti”

Ora selezioniamo come nell’immagine, i driver da verificare.
La prima opzione, cerca e seleziona automaticamente tutti i driver installati sul PC che NON dispongono
di una firma digitale Microsoft (ovvero che non sono stati testati e approvati nei laboratori Microsoft WHQL),
e che potrebbero quindi rendere instabile il vostro sistema operativo Windows XP.

Eseguita la nostra scelta selezioniamo “Avanti”.

Comparirà una piccola finestra come questa, che mostrerà lo stato di avanzamento dell’operazione.

A questo punto, terminata la ricerca dei Driver non firmati, Driver Verifier Manager vi mostrerà l’elenco completo
dei driver che sono installati sul pc. Se intendiamo proseguire con il test, confermiamo con il pulsante “Fine”.

Fatto questo Vi verrà chiesto di riavviare il computer; quindi salvate tutto il lavoro e chiudete tutte le applicazioni.
Riavviate Windows.

Quando Windows si riavvierà, effettuerà un test simile a quello eseguito nei laboratori WHQL, di tutti i driver non firmati e selezionati in precedenza con Driver Verifier Manager.

Se tutto è OK, Windows si riavvierà correttamente e caricherà il Sistema Operativo senza nessun problema.
In caso contrario è possibile che Windows si blocchi mostrandovi un’utilissima schermata blu riportando quale o quali driver, creano instabilità al sistema.

Annotatevi su un foglio di carta il nome del file del driver e qualsiasi altro dato disponibile sulla schermata blu.

Spesso non si riconosce quale periferica usa un determinato file, semplicemente partendo dal nome, per cui sarà necessario riavviare Windows ed effettuare una ricerca approfondita, trovando il file e risalendo, ad esempio dal nome della cartella in cui è contenuto il file, a quale hardware/software appartenga.

Scovato il prodotto che utilizza quel driver, a questo punto potrete iniziare la ricerca di un driver più aggiornato su internet. (è sempre consigliabile cercare il sito ufficiale del produttore magari effettuando una ricerca con www.google.it).

A questo punto però, ogni volta che voi riavvierete il pc, Windows potrebbe mostrarvi sempre la stessa schermata Blu impedendovi di fatto, di accedere a Windows.

Ecco la soluzione.

Accendete il computer e premete ripetutamente il tasto F8 sulla tastiera, con sufficiente anticipo, ovvero prima che Windows inizi il suo caricamento.

Così facendo potrete accedere al menù di base di Windows.

Selezionate “Avvia Windows in modalità provvisoria” (la prima opzione disponibile), e premete Invio.

Attendete il caricamento di Windows in modalità provvisoria.
Apparirà una schermata che vi chiede se utilizzare “Il ripristino di configurazione di sistema” o se continuare a lavorare in “modalità provvisoria”.

Clicchiamo No e quindi continuiamo a lavorare in modalità provvisoria.

Clicchiamo “Start” e selezioniamo “Esegui”.
Digitiamo il comando “cmd” e clicchiamo OK per avviare il prompt dei comandi di MS-DOS.

Digitiamo correttamente nel prompt “verifier /reset” e premiamo invio.

Ecco la schermata che apparirà:

A questo punto riavviamo Windows normalmente e vedrete che tutto tornerà alla normalità…

Ora potete, dati alla mano, cercare qual’è il problema e tentare di risolverlo.

Spesso questa operazione può risultare utile anche quando dovete portare il computer da un tecnico.
Pensate al tempo che potrebbe risparmiare il tecnico nel trovare la soluzione, ma soprattutto
quanto risparmierete alla fine sul prezzo dell’assistenza tecnica!

Marzaro Gianluca
10/07/2006

www.marzaro.it – Assistenza Tecnica hardware & software – Padova.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • matteo

    grazie 1000!

Pinterest