Virus, non aprite la mail: “Sei indagato”



Avvertimento della guardia di finanza

Negli ultimi giorni sono apparsi diversi avvertimenti, soprattutto sui maggiori quotidiani italiani.

Visto e considerata la minaccia, che si è verificata reale, mi sembra opportuno specificare di che cosa si tratta:

Attenzione quindi a una mail che dice “sei indagato”: contiene un virus che infetta il computer e le cui conseguenze non sono ancora state del tutto accertate.
E’ l’avvertimento del Gat, il nucleo speciale frodi telematiche della guardia di finanza.

Il messaggio di posta elettronica che ha per oggetto un secco “Sei indagato” sta piovendo nelle caselle dei pc di mezza italia. Il testo dice “Cerca di nascondere tutto e fai veloce!!! il tuo nome è comparso sul sito del Caff di Roma. Controlla tu stesso sei nella lista di gennaio” e indica un indirizzo internet cui collegarsi per una personale verifica.

La comunicazione è naturalmente falsa. Chi segue le istruzioni delle email e fa click sul link consigliato, finisce sul sito “mail-certificata.com” e il computer viene subito infettato dal virus “NewHeur-PE’ “, dagli effetti non ancora individuati.
Il sito web contaminato è installato su un server operante a Chicago. E’ molto difficile difendersi da attacchi come quelle delle mail “Sei indagato”. Lo afferma Walter Narisoni, esperto della Sophos, una società che partecipa all’iniziativa “Common Malware Enumeration” (CME) per un database globale dei virus, secondo cui il rimedio principale rimane non aprire mail sospette.

Spesso i filtri anti-spam usati dai pc domestici non fanno in tempo a riconoscere il pericolo.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest