Vita dura per gli utenti IE!



Tutti certo sapete che un browser è quel programma che usate per navigare su internet. Quello che forse sanno meno persone è che per fare un sito web bisogna attenersi a certe “regole” che sono gli standard e che esiste un consorzio, chiamato W3C (http://www.w3.org) che definisce quali sono queste regole. Il metro per misurare quanto “buono” è un browser, oltre ai parametri che ne determinano la sicurezza, l’usabilità, etc., è proprio la conformità agli standard.
Sotto quest’ultimo profilo, il miglior browser attualmente sulla piazza (inclusa l’ultima versione di internet explorer) è firefox (http://www.mozilla.com/en-US/firefox), in quanto altri browser, pur rimanendo dei validi prodotti, non sempre sono al 100% conformi alla specifiche dettate dal W3C.

Di tanto in tanto c’è qualche programmatore che si diverte a mettere in evidenza le falle dei browser più diffusi e, uno dei più bersagliati, a ragione o a torto, è Internet Explorer di Microsoft.

Provate a dare un occhio a questa pagina (ve lo sconsiglio se siete utenti IE). Questa pagina contiene un esempio di codice HTML assolutemente standard (W3C compliant) che però, se visitata con IE (anche la versione 7) manda in crash il browser.

Il programmatore ha usato un tag “<span/>”, stilizzato ad hoc, per mandare in crash IE7 e un attributo “onload”, applicato alla sezione “body” per mandare in crash IE6.

Questo semplice codice apre la strada alla realizzazione di siti anti-IE e anche a potenziali siti “maligni” che possono mandare in crash il browser nel bel mezzo della navigazione.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
  • un’altra mazzata a Microsoft xD

Pinterest