Volete fare più sesso? Comprate un iPhone!



Il servizio di dating online OkCupid.com ha condotto un’indagine tra i suoi utenti e tra le altre cose è risultato che i possessori di iPhone hanno un maggior numero di partner sessuali.

Innanzitutto vediamo un po’ di dati. Per dare un punto di riferimento oltre ad un grafico che connette le varie età con il numero di partner sessuali per i vari tipi di smartphone è stata creata una tabella con i dati riferiti ai trentenni: ebbene, è risultato che a 30 anni i possessori di iPhone uomini hanno avuto una media di 10,0 partner e le donne una media di 12,3 partner; i possessori di Blackberry uomini hanno avuto una media di 8,1 partner e le donne una media di 8,8 partner; infine i possessori di smartphone Android uomini hanno avuto una media di 6,0 partner e le donne una media di 6,1 partner.

A questo punto viene la parte più complicata, ovvero l’interpretazione di questi dati. Secondo un proverbio esistono bugie, grandi bugie e statistiche e questo ci mette in guardia sul fatto che i nudi dati (espressione che in questo caso calza a pennello…) possono risultare ingannevoli e le informazioni che ci portano possono essere insufficienti per interpretare correttamente i risultati, tutto ciò considerando i dati corretti, ovvero ritenendo che le risposte fornite siano veritiere.

Nel caso specifico possiamo innanzitutto dire che in realtà non viene detto che i possessori di iPhone fanno più sesso bensì che hanno un maggior numero di partner sessuali rispetto ai possessori di altri smartphone. È dunque possibile che le persone che scelgono uno smartphone Android siano più portate a relazioni stabili rispetto a quele che scelgono un iPhone ma quale sarebbe il motivo?

Per farsi un’idea plausibile dei motivi di tanta disparità di risultati sarebbe interessante conoscere la distribuzione di iPhone e Android tra le varie classi sociali e tra le fasce di reddito per capire se ci sia qualche correlazione per cui la scelta di un certo smartphone piuttosto che di un altro non sia che un “sintomo” che si lega ad una certa situazione nei rapporti con l’altro sesso piuttosto che la causa, come invece appare da una visione superficiale nell’indagine. Sarebbe inoltre interessante avere un’ulteriore categoria di controllo composta da utenti che non hanno proprio uno smartphone: è vero che sempre più persone ne hanno uno ma c’è chi ancora si accontenta per vari motivi di un cellulare “stupido” e addirittura chi non ha alcun tipo di cellulare per cui il risultato potrebbe essere significativo.

Insomma, prima di correre ad acquistare un costoso iPhone valutate bene se sia davvero sufficiente a fare colpo sull’altro sesso!

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest