Volunia ci riprova



Volunia, il motore di ricerca italiano, prova a tornare in pista dopo la fallimentare prima esperienza di lancio. Le critiche che erano state mosse alla creatura di Marchiori, famoso per essere citato nel primo algoritmo di Google, sono state diverse, a partire dalla sua funzionalità come motore di ricerca “puro”, fino alla grafica, ritenuta troppo datata.

Ora Volunia torna con una nuova grafica, più bella e semplice, ma con una differenza molto importante rispetto a prima: ha deciso di affidare i risultati delle sue ricerche a Google. Una notizie che non piacerà a tutti coloro che volevano una alternativa allo strapotere di Google ma che, a questo punto, si rinforza ancora di più.

Nonostante questo, Marchiori ha fatto sapere che gli ingegneri di Volunia continueranno a lavorare sul progetto di ideare un motore di ricerca proprietario, che possa magari fare concorrenza, prima o poi, a Big G. Speriamo in bene.

Annunci sponsorizzati:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter!
Pinterest